Carpi oggi sui giornali. Sondaggio Forza Italia: il mercato non piace neppure agli ambulanti. Niente farmaco a scuola per il bambino epilettico: e i genitori lo trasferiscono

Carpi oggi sui giornali. Sondaggio Forza Italia: il mercato non piace neppure agli ambulanti. Niente farmaco a scuola per il bambino epilettico: e i genitori lo trasferiscono

I giovani di Forza Italia conquistano oggi l'apertura della Gazzetta in virtù del sondaggio da loro organizzato fra 140 ambulanti del mercato di piazza Martiri. Dal quale si desume che il voto medio assegnato dagli stessi operatori all'organizzazione e alla qualità complessiva del mercato è piuttosto basso – quattro –, anche se con sfaccettature molto diverse. 

C'è sfiducia e pessimismo, per esempio, su controlli effettuati in materia di regolarità di merci e prezzi, come sulla raccolta dei rifiuti e nel giudizio sull'operato di Comune e associazioni di categoria. Raccoglie invece un certo consenso la vigilanza sulla sicurezza e la proposta di allargare alle vie adiacenti la disposizione delle bancarelle. Manca, ovviamente, nel sondaggio qualsiasi cenno di autocritica da parte degli ambulanti e non pare, dal resoconto del giornale, che sia stata posta la domanda su un eventuale trasloco. Forse perché si conosceva preventivamente la risposta.

 

Il Carlino dedica l'apertura al casi di un bambino soggetto ad attacchi epilettici al quale le insegnanti della scuola d'infanzia statale da lui frequentata si rifiutano di prestare gli interventi terapeutici previsti in questi casi. Da qui la decisione dei genitori di spostare il bambino in un'altra scuola d'infanzia, comunale. Al solito, su questi casi, si aprono le diverse versioni. L'Assessore alle Politiche scolastiche depreca l'episodio, evocando la tradizione di accoglienza delle scuole di Carpi. La Dirigente del Comprensivo cui fa capo la scuola evoca invece un incontro che doveva servire a trovare un accordo, ma al quale sarebbe mancata proprio la madre del bimbo. Riconosce però che un caso siffatto si è verificato per la prima volta e che comunque nelle scuole del Comprensivo c'è sempre personale qualificato a disposizione per la somministrazione di farmaci e la scuola "...ha tutti gli strumenti per intervenire in queste situazioni”. Fatto sta che il bambino ora è in un'altra scuola.

 

 

Di taglio basso la Gazzetta dà notizia dagli 85 kit da calciatore, del valore di 7 mila euro, donati dal Club Giardino alla scuola calcio di Amatrice, nell'ambito di una iniziativa solidale partita subito dopo il terremoto che ha colpito la cittadina.

 

Il Carlino ricorda invece in chiusura che oggi, alle 14,30, si svolgeranno le esequie di Giorgio Vecchi, con partenza dalle camere ardenti del Ramazzini e successiva cerimonia funebre alla chiesa di Quartirolo.

464 visualizzazioni