Ladri all'ospedale Ramazzini

Trafugate sonde ecografice in Ostetricia

Ladri all'ospedale Ramazzini

Il bottino ammonta a oltre 70 mila euro. L'ospedale ha attivato strumentazioni alternative per ridurre il disagio ai pazienti

Probabile furto su commissione all’Ospedale Ramazzini: sono state rubate sette sonde ecografiche nuove in dotazione ai reparti di Ostetricia e Ginecologia del nosocomio carpigiano. 

“Questa mattina – denuncia una nota ufficiale dell’Ausl – risultavano mancanti all’Ospedale di Carpi sette sonde ecografiche in dotazione agli ecografi degli ambulatori di Ostetricia e Ginecologia. Il furto del materiale, del valore di costo totale di circa 70 mila euro, è stato immediatamente denunciato alle Forze dell’Ordine che si sono recate sul posto per il sopralluogo. Ai Carabinieri è stato fornito l’elenco dettagliato del materiale scomparso e, a breve, anche le immagini di videosorveglianza“.

“Per ridurre al minimo il disagio per le persone che nella giornata di oggi dovevano sottoporsi proprio a visite ecografiche urgenti – precisa l’Ausl – sono state subito predisposte strumentazioni alternative che hanno permesso di mantenere in funzione due dei tre ecografi attualmente a disposizione degli ambulatori. In attesa dello sviluppo delle indagini, gli ecografi sono stati dotati di sonde sostitutive in modo tale da consentire al più presto la piena ripresa di tutte le attività diagnostiche”.

La Direzione dell'Ospedale si sta adoperando per ridurre al minimo i disagi alle pazienti anche nei prossimi giorni.

119 visualizzazioni