Storia e amore in lotta nel libro di Burzacchini

Nuovo romanzo della scrittrice di Carpi

Storia e amore in lotta nel libro di Burzacchini

Carpi – Un dipinto di Albano Lugli della collezione palazzo Foresti scelto per la copertina, oltre naturalmente all’autrice, Alessandra Burzacchini. Questi i due soli tratti locali di “Sulle tamerici salmastre” (Modena 2015, 205 pagine, 15 euro) della scrittrice carpigiana al suo secondo romanzo dopo “Blu Principe” del 2012. Il titolo dannunziano da “La pioggia nel pineto” riporta subito alle atmosfere primo Novecento del romanzo, ambientato nel 1902 a Firenze, città che fa da sfondo alla storia tra Angelica, una delle pochissime ragazze che all’epoca potevano frequentare l’università, e Giacomo, giovane medico e suo fidanzato. Tanto lui è sensibile alle sofferenze degli umili e alle ingiustizie della società, quanto lei è attratta dalle atmosfere della villa Capponcina a Settignano dove il padre, veterinario, si occupa dei cavalli di Gabriele D’Annunzio che nella villa visse come un signore rinascimentale tra il 1898 e il 1910, riempiendola di mobili e di sfarzo. In una estate densa e indimenticabile Angelica, recandosi nella famosa villa, entra in contatto “con un mondo di sconvolgente bellezza, languido e tragico come la Musa che più di tutte lo ha ispirato”, vale a dire l’attrice Eleonora Duse che propro lì visse con D’Annunzio la sua chiacchierata e travagliata storia d’amore. Lei, Angelica, è pronta a farsi travolgere dall’inconfessabile fascino del piacere dannunziano, proprio mentre il fidanzato a Firenze partecipa alle lotte operaie che porteranno al grande sciopero di fine agosto al Pignone. La storia e l’amore decideranno se avvicinare o allontanare per sempre i due protagonisti. Ed è il quesito che si lascia al lettore. Docente di materie letterarie alle superiori e collaboratrice della Biblioteca Loria per la Festa del racconto, Alessandra Burzacchini conduce con Anna Prandi il gruppo di lettura “La Biblioteca dei miei sogni” e tiene un corso di Letteratura all’Università della Terza Età. E’ autrice di numerosi racconti, risultati finalisti e vincitori in diversi premi letterari. Da un anno tiene per Voce la rubrica settimanale “La Lettura”.

La presentazione del libro è in programma per sabato 19 dicembre, alle 19, alla libreria La Fenice. L’autrice ne parlerà con l’amica scrittrice Patrizia Bartoli. Seguirà un aperitivo.

278 visualizzazioni