Il Giorno del Ricordo

Nel parco degli orti di via Nuova Ponente

Il Giorno del Ricordo

Si celebra il 13 febbraio per commemorare l'esodo giuliano dalmata

Il Giorno del Ricordo delle Vittime delle Foibe e dell’esodo giuliano-dalmata, che cade il 10 febbraio, verrà commemorato ufficialmente a Carpi sabato 13 febbraio: il programma prevede alle ore 11 una Messa alla chiesa di S.Chiara celebrata dal Vescovo di Carpi monsignor Francesco Cavina. A seguire, alle ore 12, nel Parco Martiri delle Foibe (area verde di via Baden Powell angolo via Nuova Ponente) la commemorazione proseguirà con la benedizione del monumento da parte del Vescovo Cavina, la deposizione di una corona di alloro alla Stele del Ricordo e la lettura della Preghiera dell’infoibato a cura del Presidente del Comitato provinciale dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia (ANGVD). Dopo il silenzio fuori ordinanza il saluto delle autorità ai partecipanti sarà portato dal Sindaco di Carpi Alberto Bellelli e dal Presidente nazionale dell’ANGVD Renzo Codarin.

 

Mercoledì 10 febbraio invece una delegazione dell’amministrazione comunale deporrà un mazzo di fiori alla Stele del Ricordo mentre la Fondazione Fossoli pubblicherà l’e-book di Maria Luisa Molinari Villaggio S.Marco, via Remesina 32, Fossoli di Carpi-Storia di un villaggio per profughi giuliani. In questa giornata sarà possibile infine visitare in via straordinaria l’ex Campo di Fossoli (ore 10.30-12.30 e 14.30-17.30), proprio laddove dal 1954 al 1970 vissero i profughi dalmati e giuliani giunti in città.

 

 

693 visualizzazioni