L’Archivio della Patria traferito nell interrato

Apre il 7 maggio

L’Archivio della Patria traferito nell interrato

Carpi – La coppa che la regina Alessandra consegnò a Dorando Pietri nel 1908 è al sicuro in un caveau dell’Unicredit. Tutto il resto dei cimeli, delle coppe e dei trofei dell’atleta, ma anche di quelli legati alla ultrasecolare storia della Società ginnastica La Patria, insieme al cospicuo patrimonio documentale, si trovano ora in un analogo caveau, ma nel complesso della Polisportiva Dorando Pietri – sempre di lui si parla – sotto la porzione dell’immobile acquisita dalla Società. Ora, l’Archivio storico della Sg La Patria 1879, questo il nome dell’istituto, è interamente sistemato in due stanze ben protette. 

E la presidente Cristina Luppi tiene a far sapere che saranno accessibili, su prenotazione e con accompagnamento di un addetto, per chiunque intenda studiare e conoscere la storia del più antico sodalizio carpigiano, “…una storia – sottolineano la stessa Luppi e Bruno Bassoli, ex atleta e depositario della memoria della Società – che non è solo sportiva, ma nella quale si riflettono le vicende sociali, economiche, di costume e politiche di Carpi”. L’inaugurazione ufficiale è fissata per il 7 maggio, giornata che vedrà anche la premiazione dell’atleta più longevo passato per la Società ginnastica e selezionato attraverso il concorso “Di che Patria sei?”, per il quale c’è tempo a produrre una foto fino al 24 aprile. 

Nella foto, il Direttivo della Sg La Patria davanti alle mensole dei cimeli

392 visualizzazioni