Educazione a Cittadinanza: si può firmare per la legge

Educazione a Cittadinanza: si può firmare per la legge

Anche presso il Comune di Carpi si potrà firmare la proposta di legge di iniziativa popolare partita dai sindaci e sostenuta dall’Anci, l’Associazione dei Comuni italiani, per l’introduzione come materia obbligatoria ed effettiva di insegnamento – dunque sottoposta e verifiche e tale da influire sulla media dei voti – della Educazione alla Cittadinanza. 

Una materia, ha spiegato Alberto Bellelli, che non a caso parte dai sindaci, essendo proprio loro i primi a verificare, ogni giorno, quanto si siano affievolite le regole che tengono unite le comunità e che dovrebbero caratterizzare la convivenza civile.

L’insegnamento non dovrebbe vertere solo sulla conoscenza dei principi costituzionali e sul funzionamento delle istituzioni, come prevedeva la vecchia Educazione civica, ma anche su un aumento di consapevolezza, ha sottolineato l’assessore Stefania Gasparini, in fatto di rispetto dei beni che appartengono a tutti.

312 visualizzazioni