Calcoli contro la ludopatia

Canova e Rizzuto all’evento inaugurale di “Carpi in scienza”

Calcoli contro la ludopatia

Carpi – Quando i numeri incontrano la dimensione ludica, si crea passione e interesse. Lo hanno dimostrato gli insegnanti delle quattro scuole superiori di Carpi, che hanno organizzato in comunità la rassegna “Carpi in scienza”, una tre giorni di conferenze, attività, giochi e laboratori dedicati al mondo della matematica e delle scienze. All’inaugurazione, martedì mattina al cinema Corso, erano presenti i presidi degli istituti, le assessore Stefania Gasparini e Milena Saina, oltre ad altre autorità scolastiche, professori e centinaia di studenti. Ad aprire le attività sono stati Paolo Canova e Diego Rizzuto, autori di “Fate il nostro gioco” («Perché nel gioco d’azzardo l’importante è non partecipare») e membri della società di divulgazione scientifica Taxi1729, che hanno spiegato con simpatia e coinvolgimento i meccanismi alla base dell’azzardo, dai centri scommesse, alle slot machine, al lotto, ai gratta e vinci, al win for life, eccetera. E a giudicare dall’interesse dei ragazzi è apparso chiaro che le scienze, tanto odiate e temute a scuola, hanno tanto a che fare con le modalità con cui vengono presentate. La speranza, come hanno spiegato gli organizzatori, è che “Carpi in Scienza” possa diventare appuntamento fisso annuale per la città.

Nelle foto, il pubblico all’inaugurazione  della rassegna, Paolo Canova e Diego Rizzuto

250 visualizzazioni