Disservizi sui treni: LeU scende in campo

Protesta di Liberi e Uguali in stazione ferroviaria

Disservizi sui treni: LeU scende in campo

Una serie di proposte da portare in Regione

I disservizi sulla tratta ferroviaria Modena-Carpi-Mantova di nuovo al centro delle cronache. Questa volta scende ufficialmente in campo Liberi e Uguali dell'Unione Terre d'Argine che, nel lamentare ritardi e cancellazioni di convogli, scarsa qualità del servizio pendolare e inutili incontri in Regione con l'assessore ai trasporti Donini, ha avanzato una serie di richieste che saranno sostenute in Assemblea Legislativa regionale dai consiglieri del partito della sinistra. 

"Chiediamo il completamento del raddoppio della linea ferroviaria fra Carpie Soliera - hanno sostenuto i consiglieri regionali dei LeU Silvia Prodi e Yuri Torri, accompagnati dall'assessore alla mobilità del Comune di Carpi, Cesare Galantini in una improvvisata conferenza stampa sui binari della stazione ferroviaria di Carpi -, configurare il collegamento fra Carpie Modena come una metropolitana di superficie, l'estensione del treno Gigetto da Sassuolo a Carpi, l'istituzione di una fermata a Fossoli e altri provvedimenti a sostegno di una mobilità rispettossa dell'ambiente". LeU, insieme a Legambiente e al Movimento 5 Stelle ha concordato una serie di proposte e di emendamenti al progetto di piano regionale dei trasporti in discussione in Regione.

Quale tra le proposte di LeU sarà la prima a poter essere realizzata? "Sull'estensione di Gigetto anche a Carpi si è recentemente dichiarata favorevole anche l'assessore ai trasporti di Modena", è stata la risposta degli esponenti di LeU.

634 visualizzazioni