Fossoli: inaugurato il nuovo capannone Aimag

E' adibito alla vagliatura nell'impianto di compostaggio

Fossoli: inaugurato il nuovo capannone Aimag

Spesa: 1,8 milioni di euro. Era stato seriamente danneggiato dal sisma del 2012

Taglio del nastro all'interno della discarica dei rifiuti di Aimag a Fossoli. E' stato interamente ricostruito un capannone seriamente danneggiato dal terremoto del 2012 e utilizzato per vagliare ed affinare il compost prodotto dalla frazione umida dei rifiuti urbani. Il 29 maggio di quattro anni fa un trave in cemento del vecchio capannone cedette e fece crollare il tetto sulle apparecchiature e i nastri trasportatori sottostanti. L'attività, in questi anni, è stata proseguita in un capannone realilzzato provvisoriamente su un'area adiacente grazie anche ad una serie di autorizzazioni in deroga rilasciate dalla Provincia. «Con il ripristino dell'impianto – ha assicurato Simone Tosi, assessore all'ambiente del Comune di Carpi – Fossoli si conferma un distretto d'eccellenza, per qualità e quantità di impianti presenti sul territorio, nella filiera del recupero e del riciclo dei rifiuti. Con l'entrata a regime della raccolta differenziata porta a porta, ogni cittadiino conferisce oggi in discarica solo 50 chili all'anno di rifiuti non recuperabili». 

 

Il presidente di Aimag, Mirco Arletti, da parte sua ha anche annunciato che, finalmente, il digestore anaerobico, l'impianto inaugurato oltre due anni or sono a Fossoli sulla stessa area che comprende la discarica, costato otto milioni di euro e destinato all'estrazione di gas dai rifiuti, al fine di produrre di energia elettrica, "ha ripreso a funzionare e sta funzionando alla massima potenza”.

 

494 visualizzazioni