Passerelle a Milano per Blumarine e Burani con debutto di Cavallini

La fashion week dal 20 al 26 febbraio

Passerelle a Milano per Blumarine e Burani con debutto di Cavallini

Un debutto, qualche assenza e alcune conferme. La Camera Nazionale della Moda italiana ha divulgato la prima versione del calendario sfilate della prossima edizione di Milano Moda Donna, prevista dal 20 al 26 febbraio con le collezioni di prêt à porter femminile dell’autunno-inverno 2018-19.  

 

Scorrendo l’elenco dei marchi carpigiani presenti alla fashion week si nota la presenza di Blumarine, la griffe disegnata da Anna Molinari che è una habitué della rassegna milanese (sfilerà nella mattinata di venerdì 23) e di Cristiano Burani, il marchio che prende il nome dal suo stilista e che fa capo all’azienda B Design di Carpi, atteso in pedana nella serata di domenica 25.  

Per la seconda volta mancherà Blugirl, l’altro brand della Blufin, che lo scorso autunno ha preferito presentare le sue creazioni nell’ambito della Athens Xclusive Designers Week (la set timana della moda ateniese) nella suggestiva cornice del Peristylion del centro Zappeion  Hall di Atene. 

 

La novità è invece è il debutto in passerella di Erika Cavallini, marchio ideato dalla fashion designer carpigiana Erika Cavallini e di proprietà di Abraham Industries, azienda di cui è titolare un altro carpigiano, l’imprenditore Tiziano Sgarbi (fondatore di Twinset), che ha sede a Santarcangelo di Romagna. L’etichetta, nata nel 2009 e in costante ascesa, di solito presentava le sue proposte nell’ambito della settimana della moda milanese senza però essere inserita nel calendario ufficiale dei défilé per il quale è una new entry (sfilerà nella serata di mercoledì 21). 

 

Tra i 64 show, comprensivi di 3 doppie sfilate per un totale di 61 col lezioni, ci sono altri nomi storici alla loro “prima volta” a Milano Moda Donna. Tra questi: Moncler che aprirà la kermesse nella serata di martedì 20, Tommy Hilfiger e France sca Liberatore. Si assisterà inoltre a un grande ritorno, quello di Emilio Pucci.

In concomitanza con la fashion week, il 21 febbraio a Palazzo Reale sarà inaugurata la mostra “Italiana. L'Italia vista dalla moda 1971-2001”, a cura di Maria Luisa Frisa e Stefano Tonchi, che rimarrà aperta al pubblico fino al 6 maggio. Attraverso abiti, arte contemporanea, oggetti di moda e di design, fotografie, riviste e schizzi l’esposizione renderà omaggio alla moda italiana dal 1971 al 2001, raccontando la grande stagione del Made in Italy.

Ritorneranno poi le collezioni dei brand emergenti del Fashion Hub Market (giunto alla sua sesta edizione) che si sposterà allo Spazio Cavallerizze del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. 

229 visualizzazioni