Gsm riporta in B la Città di Carpi

Le biancoblu vincono il campionato di Serie C con tre giornate d’anticipo e tornano in B2 tre anni dopo

Gsm riporta in B la Città di Carpi

“Proseguiremo anche in Serie B puntando sulle nostre giovani “

Dopo tre anni di “purgatorio” nei campionati regionali, la Mondial Città di Carpi si riguadagna la platea nazionale, la Serie B. Un traguardo centrato sabato 16 dalle ragazze della Gsm, che battendo 3-2 in una palestra Gallesi gremita all’inverosimile le rivali della Villa d’Oro hanno brindato alla matematica promozione in B2 con tre giornate d’anticipo sulla fine di un campionato assolutamente dominato. I numeri raccontano infatti di una Gsm capace di vincere finora 22 delle 23 partite giocate, staccare di 11 punti le seconde della classe, vincere 13 volte per 3-0, 5 per 3-1 e solo 4 per 3-2. Un autentico dominio insomma per un gruppo giovanissimo praticamente tutto made in Carpi, con ragazze per la maggior parte cresciute nel settore giovanile della società di via Ugo da Carpi.

Dopo la beffa della stagione scorsa con il primo posto ex aequo costato i play-off poi perduti sul più bello e due finali di Coppa Emilia perse, per la Gsm è finalmente arrivato il momento della festa. Meritata, strameritata per quanto fatto nei tre anni trascorsi in Serie C dopo la retrocessione del 2013. 

L’elemento di continuità è rappresentato da una società snella ma organizzatissima, solida nella sua semplicità, forte di volontariato ma anche tecnici preparati. Tra cui Davide Furgeri, l’head coach della Gsm neopromossa: «Il 90 per cento l’ha fatto la società dandomi la possibilità di allenare un organico così – dice Furgeri, coadiuvato dal vice Gabriele “Folgore” Forghieri –. Io ho fatto la mia parte, a inizio stagione hanno fatto un buon mercato e il resto è venuto da solo. Abbiamo subito creato l’armonia e il feeling giusti in palestra. All’inizio c’era tra le righe la voglia di provare a vincere ma siamo sempre rimasti coperti partendo prima di tutto per salvarci e cercare di migliorare l’anno precedente in cui fu sfiorata la promozione attraverso i play-off. Nessuno si poteva immaginare di vincere il campionato con tre giornate d’anticipo, non abbiamo avuto una partenza sprint ma poi il lavoro ha pagato. La dedica va alla mia famiglia e a tutte le ragazze, alla società e ai nostri tifosi che ci hanno sempre sostenuto».

Insieme a coach Furgeri – al suo primo campionato vinto da capo allenatore –, un bel pezzo di questa B2 è anche della triade al vertice della società: i presidenti Felice Marinelli e Roberto Baracchi, tecnicamente presidente del volley e del calcio della polisportiva Mondial ma idealmente e fattivamente uniti da impegno e passione, e dal ds Nicola “Tattu” Santunione: «E’ stato un gran bel lavoro con un bellissimo gruppo, che ha subito trovato il giusto feeling con lo staff tecnico. Conosciamo già il campionato di B2. La filosofia resterà la stessa, puntando sulle nostre giovani», dice Marinelli. Gli fa eco il collega Baracchi: «E’ stata una cavalcata meravigliosa, perdendo una sola partita. Un bel gruppo dentro e fuori dal campo, complimenti alle ragazze e allo staff tecnico e dirigenziale. Sabato contro la Villa d’Oro è stata l’apoteosi. Mi hanno fatto un bel regalo visto che sabato era il mio compleanno».

«Rispetto alla squadra dell’anno scorso ci eravamo un po’ rinforzati, il cambio di allenatore ci ha dato un po’ di novità ma il cambio di girone riserva sempre qualche novità – dice invece il ds Santunione –. Guardando già al futuro, l’idea è quella di confermare questo gruppo con tante giovani del nostro settore giovanile».

Sul campo però sono andate loro, le ragazze in biancoblu. Capitanate da Alice Garuti: «E’ stata una vittoria di squadra, la cercavamo da un paio d’anni, è una grande rivincita dopo la beffa dell’anno scorso quando finimmo il campionato prime ex-aequo ma non salimmo per differenza set. Siamo un gruppo molto giovane, è una soddisfazione ancora più grande perchè in questi anni ho visto crescere le giovani di questo gruppo fantastico».

LA ROSA. Eccole allora, le dodici biancoblu che hanno centrato la promozione in B2: alzatrici Francesca Galli Venturelli e Alice Garuti; opposti Erika Corsi, Debora Pini, Claudia Bellentani; schiacciatrici Cristina Corghi, Silvia Bulgarelli, Caterina Tagliavini; centrali Martina Faietti, Sara Campana, Marta Garcia; libero Sonia Dallari. Allenatori Davide Furgeri e Gabriele Forghieri; dirigente accompagnatore Patrick Benatti; segnapunti Umberto Barani.

199 visualizzazioni