Calcio: un gran gol di Sabbione sbanca Pescara

I biancorossi tornano alla vittoria dopo quattro partite

Calcio: un gran gol di Sabbione sbanca Pescara

La classifica torna a sorridere

PESCARA - Un eurogol di Sabbione dopo 10 minuti permette al Carpi di espugnare l'Adriatico di Pescara e tornare alla vittoria dopo quattro partite di digiuno (tre pareggi con Cremonese, Entella e Cesena e una sconfitta a Foggia). Sul campo di un Pescara orfano da pochi giorni di Zeman e ancora in trensizione tecnica, i biancorossi hanno disputato una gara di sostanza, con Sabbione nell'inedito ruolo di finto trequartista alle spalle di Melchiorri per mettere la museruola al regista pescarese Brugman.

Il numero 4 biancorosso non si è limitato a svolgere bene il compito ma è andato anche oltre, andando a segnare dopo 11' il gol partita: uno stacco imperioso, da centravanti, su un altrettanto bellissimo traversone da destra di Pachonik. Dopo di chè il Carpi ha ben gestito la gara, non rischiando niente fino agli ultimi cinque minuti di gara, quando il Pescara è andato vicino al pari con un paio di mischie pericolose. Ma anche i biancorossi avevano avuto le occasioni per raddoppiare, in particolare in un paio di contropiede nella ripresa con Melchiorri e un Concas entrato molto bene in partita.

Dopo questa vittoria pesante, il Carpi tornerà in campo lunedì sera al Cabassi contro la Pro Vercelli.

PESCARA-CARPI 0-1

Marcatori: 11′ Sabbione

PESCARA (3-5-2): Fiorillo, Fornasier, Perrotta, Coda; Fiamozzi, Coulibaly, Brugman, Machin (33’st Falco), Balzano; Cappelluzzo (26’st Cocco), Bunino (13’st Mancuso).

A disposizione: Savelloni, Crescenzi, Yamga, Pettinari, Mazzotta, Gravillon, Capone, Carraro, Baez.

Allenatore: Epifani

CARPI (3-5-1-1): Colombi, Capela, Poli, Ligi; Pachonik (30’st Bittante), Jelenic (1’st Verna), Mbaye, Garritano (20’st Concas), Di Chiara; Sabbione; Melchiorri. 

A disposizione: Serraiocco, Brunelli, Giorico, Malcore, Palumbo, Pasciuti, Saric, Brosco, Calapai.

Allenatore: Calabro

Arbitro: Serra di Torino (assistenti Imperiale di Genova e Rocca di Vibo Valentia, quarto ufficiale Pezzuto di Lecce)

Note: ammoniti Mbaye, Ligi; recupero 1′ primo tempo e 4′ secondo tempo

272 visualizzazioni