Diffidenza e orgoglio

Diffidenza e orgoglio

Spettabile Voce, pochi giorni fa ho offerto a un bambino un palloncino che, occasionalmente, mi sono ritrovato in tasca. La mamma di questo bambino glielo ha strappato di mano con rabbia verso di me, come se avessi chiesto o fatto chissà cosa.

Ne sono rimasto turbato e anche offeso. Scusate lo sfogo di un nonno novantenne.  

***

Non avremmo pubblicato queste righe che interpretano il malessere di un anziano se a quel piccolo episodio non avessimo potuto assistere direttamente. La mamma in questione aveva probabilmente tutte le ragioni per sottrarre dalle mani del piccolo un oggetto offertogli da uno sconosciuto. Ma c’è modo e modo di diffidare, anche senza umiliare. 

 
599 visualizzazioni