Il senso del Papa per la Misericordia

Il senso del Papa per la Misericordia

In dicembre Papa Francesco, ha aperto l’anno Santo della Misericordia, a Roma come in tutte le Diocesi. Un anno sicuramente particolare, ma che cosa intendiamo come misericordia? 

Stare vicino a chi ha bisogno, il dono della gratuità che contesta che tutto sia mercantile, solo l’amore riempie i cuori, unica via per la Chiesa anziché parlare di principi parla oggi di amore. Misericordia sentimento materno ci ricorda Papa Francesco anziché farci servire, servire come sull’esempio di Madre Teresa. 

Una della frasi più belle è sicuramente il titolo dell’ultimo libro di Andrea Tornielli  “Il nome di Dio è misericordia” presentato da Roberto Benigni pochi giorni fa. Questi sono segni preziosi di speranza nella complessità di questa società in cui viviamo. Papa Francesco ci ricorda : “La Chiesa non è al mondo per condannare, ma per permettere l’incontro con quell’amore viscerale che è la misericordia di Dio. Perché ciò accada, è necessario uscire. Uscire dalle chiese e dalla parrocchie, uscire e andare a cercare le persone là dove vivono, dove soffrono, dove sperano’’. Il libro uscito in contemporanea in 85 paesi è andato a ruba. Vorrei sottolinearne alcuni brani dalla presentazione: “Con parole semplici e dirette, Papa Francesco si rivolge a ogni uomo e donna del pianeta instaurando un dialogo intimo e personale. Al centro, c’è il tema che più gli sta a cuore, la misericordia, da sempre fulcro della sua testimonianza e ora del suo pontificato. In ogni parola vibra il desiderio di raggiungere tutte quelle anime dentro e fuori la Chiesa che cercano un senso alla vita, una strada di pace e di riconciliazione, una cura alle ferite fisiche e spirituali. In primo luogo quell’umanità inquieta e dolente che chiede di essere accolta e non respinta: i poveri e gli emarginati, i carcerati e le prostitute, ma anche i disorientati e i lontani dalla fede, gli omosessuali e i divorziati…’’. E ancora: “Nella schiettezza del dialogo, Papa Francesco non si sottrae neppure dall’affrontare il nodo del rapporto fra misericordia, giustizia, corruzione…” E a quei cristiani che si annoverano nelle schiere dei giusti, rammenta: “Anche il Papa è un uomo che ha bisogno della misericordia di Dio”. E’ da leggere  assolutamente.

319 visualizzazioni