Un colpo di campanile

Un colpo di campanile

Non succede spesso, però qualche volta succede che i consiglieri comunali del Pd e di Forza Italia procedano di pari passo. Lo hanno fatto giovedì scorso con il voto che ha bocciato un ordine del giorno presentato dal gruppo grillino. Con un documento lungo cinque pagine i pentastellati hanno chiesto il licenziamento della dirigente del settore urbanistica Maria Sergio. Quali malefatte sono attribuite alla dirigente? Moglie del Sindaco di Reggio Emilia Luca Vecchi, nel gennaio del 2012 l’ingegner Sergio acquistò una casa a Masone da una società immobiliare. Il venditore finì in carcere tre anni dopo. L’arresto di Francesco Macrì fu disposto dalla magistratura nell’ambito dell’operazione Aemilia sulle infiltrazioni della ‘ndrangheta nella nostra regione. E’ possibile che i coniugi Vecchi-Sergio non si siano accorti di nulla? Questo l’interrogativo che i 5 Stelle hanno posto per sostenere la loro richiesta di licenziare l’ingegner Sergio. Nella risposta il Sindaco ha osservato che nessuno poteva prevedere che cosa sarebbe successo tre anni dopo. Tant’è vero che l’ingegner Sergio non è oggetto d’indagine. Non esiste un motivo che giustifichi il licenziamento. Ma per i modenesi la signora Maria Sergio Vecchi ha una colpa e non di poco conto. Ha sposato un reggiano.  

136 visualizzazioni