Dalle uova deposte vicino al laghetto sono nati undici anatroccoli

Mamma Germano Reale ha scelto il parco Pertini

CARPI – Non si sa il motivo per cui mamma Germano Reale abbia deciso di fermarsi proprio lì, al centro del parco Pertini, alla periferia sud di Carpi. La presenza di un piccolissimo laghetto popolato da una miriade di tartarughe di tutti i tipi e di ogni età non l’ha scoraggiata e forse sono state le scarse canne palustri a farla propendere per porre proprio qui il suo nido. Sta di fatto che mamma Germano Reale ha covato ben dodici uova e oggi scorrazza per quel piccolo stagno recintato del parco intitolato al Presidente partigiano in compagnia di undici vivaci anatroccoli, una gioia per gli occhi per tutti i frequentatori dell’area verde. 

Qualcuno, preoccupato per la sorte dell’allegra famigliola, ha avvisato gli ambientalisti perché lo spazio colonizzato da mamma Germano non è proprio ideale. «Abbiamo inviato sul luogo un ornitologo – assicura Franco Losi, presidente del Panda Carpi – per verificare lo stato delle cose e valutare l’opportunità di trasferire l’intera famiglia all’oasi ecologica La Francesa. Gli esperti del centro di recupero faunistico “Il Pettirosso” di Modena lo hanno sconsigliato perché in caso di cattura la mamma potrebbe fuggire e abbandonare i piccoli. Visto che sono lì è meglio che lì rimangano. Dal canto nostro noi monitoreremo la situazione». La famigliola resta quindi al Pertini. Sarà compito di tutti i frequentatori del parco avere cura che nessuno la importuni in modo che gli undici anatroccoli possano crescere lontano dai pericoli.

Nelle foto, la famigliola dei Germani reali nel laghetto del parco Pertini

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€