Arrestato dai Carabinieri per estorsione

Arrestato dai Carabinieri per estorsione

Per mesi, informa un comunicato del Comando provinciale dei Carabinieri, aveva incolpato un imprenditore del posto di “averlo fatto protestare” e per questo era arrivato addirittura a minacciarlo pesantemente pretendendo una sorta di risarcimento danni. Si tratta di un uomo 41enne originario del sud Italia, residente nella provincia di Reggio Emilia, pluripregiudicato, che qualche mese fa si era rivolto ad una azienda di Carpi operante nel settore dell’informatica e delle telecomunicazioni. 

Le trattative per la fornitura di alcuni servizi avevano preso dunque il via e dopo qualche settimana l’azienda, puntuale, aveva presentato il conto. L’uomo si era proposto di saldarlo in varie tranche mediante cambiali che però, al momento dell’incasso, erano state rifiutate dal creditore poiché sprovviste di copertura finanziaria. Di lì alla dichiarazione di protesto il passo è stato breve e così l’uomo ha deciso addirittura di passare al “contrattacco”, pretendendo dall’imprenditore carpigiano il pagamento del danno derivante da quell’imprevisto “incidente finanziario”. La richiesta è diventata subito dopo una pretesa, accompagnata da minacce talmente gravi da indurre l’imprenditore a rivolgersi ai Carabinieri. Ieri mattina, ad assistere all’incontro tra i due all’interno dell’azienda, c’erano anche i militari i quali, subito dopo la consegna di 5.000 euro, hanno fermato l’estorsore e lo hanno dichiarato in arresto. Il fatto risale al 5 febbraio, L’arrestato era stato tradotto nel carcere di Sant’Anna a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

989 visualizzazioni