Carpi sui giornali. Le novità sul fronte dossier. Scia di furti in centro

Carpi sui giornali. Le novità sul fronte dossier. Scia di furti in centro

E' ormai un ricordo sbiadito, quello della Giunta sorridente e compatta espressa dalle urne delle Comunali 2014. Si è creata una spaccatura profonda tra il Sindaco e il suo Vice, esautorato l'altro ieri, ma la frattura – è facile precederlo – avrà ricadute ulteriori, a partire dalla solidità dell'alleanza con la lista civica Carpi 2.0, rappresentata dall'assessore Milena Saina. Tre, comunque, i fatti nuovi indicati da Carlino e Gazzetta sul nuovo fronte aperto dalla rivelazione dell'esistenza di un dossier anti Sindaco che secondo fonti del Carlino – che dedica due pagine del provinciale oggi al delicato argomento – risalirebbero proprio al vicesindaco Simone Morelli.

Il primo, che apre i servizi di entrambi i quotidiani, è il dibattito apertosi all'interno del Pd locale – oggi atteso al lancio della campagna elettorale di Alberto Bellelli – che da una parte, con il segretario Marco Reggiani, si stringe compatto intorno al Sindaco. Ma dall'altra, con il consigliere regionale Enrico Campedelli, si interroga su come si sia potuto arrivare a tanto, al punto cioè da non vedere io confine oltre il quale “una sana ambizione si è trasformata in umana piccolezza”. Il riferimento è ovviamente a Simone Morelli: dimenticando il piccolo dettaglio che all'epoca della lotta per scalzare Giuseppe Schena dalla Fondazione lo stesso Campedelli, divenuto "renziano”, era stato fra gli alleati più solidi delle manovre condotte dal vicesindaco.

 

 

Il secondo elemento è l'affiorare, in un servizio del Carlino, della sconosciuta – finora – figura dell'avvocato Michele Facci, ex Forza Italia e ora consigliere all'assemblea regionale del Gruppo misto, in rappresentanza del Movimento sovranista. E' lui l'esponente regionale che, ricevuto in forma anonima il plico da Carpi con le accuse – rivelatesi infondate – a Bellelli, ha ritenuto di presentare un esposto alla Procura. Lo ha fatto, dice, per segnalare una serie di aspetti particolari, ma dice anche che non spetta a lui dire se vi sia stato un illecito.

 

Terza novità è la presa di posizione della pentastellata Monica Medici che, sulla Gazzetta, si chiede perché il Sindaco non abbia esautorato Morelli già all'indomani del primo blitz dei Carabinieri (cosa alla quale Bellelli replica ricordando che all'Arma si è rivolto subito dopo aver appreso del dossier) accusando inoltre il Pd di alimentare il sospetto che tutta l'operazione anti Bellelli sia stata orchestrata da una forza di opposizione.

 

Il Carlino raccoglie poi i pareri sulla vicenda di alcuni commercianti ed esercenti del centro storico che vanno dalla difesa di Morelli al senso della "pugnalata alle spalle” del Sindaco, mentre Giorgio Greggio ribadisce la la sera la piazza è vuota.

 

 

La seconda della Gazzetta e l'apertura del Carlino sono invece dedicate alla scia di furti dipanatasi nella notte tra mercoledì  giovedì tra corso Cabassi, viale Petarca, viale Dallai, piazzetta Garibaldi, con sottrazione di denaro dai registratori di cassa. Gli esercenti dello Chalet di piazza Garibaldi parlano di tre giovani fra i 18 e i 25 anni ripresi dalle videocamere ma nascosti da cappucci.

1282 visualizzazioni