Carpi sui giornali. Soggetti interessati alla Goldoni, ammette l'assessore Colla. Il cornicione crollato. Sinergas raddoppia

Carpi sui giornali. Soggetti interessati alla Goldoni, ammette l'assessore Colla. Il cornicione crollato. Sinergas raddoppia

Parla oggi sulla Gazzetta di chiusure “mirate e precise” per evitare un lockdown generalizzato, il Presidente della Regione, Stefano Bonaccini. I dati di ieri del Covid, sempre riportati in cifre assolute dai quotidiani e mai nel rapporto percentuale tra tamponi effettuati e casi riscontrati, collocano la provincia di Modena sempre ai primi posti in regione per numero di contagi – 63, di cui 42 nel capoluogo – mentre si riscontra un ulteriore focolaio in una Cra di Modena città, i ricoveri in terapia intensiva sono sette e quelli nei reparti Covid 39.

 

Ma veniamo alle pagine di Carpi, dove si è contato ieri un solo caso di positività. Di spalla, il Carlino reca una voce “dal sen fuggita” all'assessore allo Sviluppo della Regione, Vincenzo Colla. Durante la cerimonia inaugurale di due laboratori alla Hpe Coxa di Modena, l'Assessore ha ammesso che “esiste un soggetto industriale, anzi più soggetti” interessati a farsi carico delle sorti della Goldoni. Il giornale la considera una anticipazione di quello di cui si discuterà oggi a Roma, in un incontro con i sindacati e il commissario nominato dal Tribunale per la gestione del concordato preventivo. Tutto lascia intendere che il Ministero allo Sviluppo economico abbia pronto un pacchetto di proposte onde facilitare investimenti e tenuta sociale, nel caso in cui il soggetto (o i soggetti) interessato all'acquisto prenda davvero corpo, al di là dei contatti informali in corso in questi giorni. L'apertura del quotidiano è dedicata però alla notizia, diffusa ieri, dell'acquisto di Soenergy da parte di Sinergas: un'operazione che permette alla controllata del gruppo Aimag di raddoppiare i propri clienti, uscendo dallo stretto ambito emiliano per operare sull'intero territorio nazionale.

 

 

La notizia del crollo di un pezzo di cornicione della casa natale di Manfredo Fanti, dal lato che dà su via Eugenio Loschi, che il Carlino dà a fondo pagine, per la Gazzetta diventa invece la più importante della giornata, tanto da assegnarle l'apertura. Parrebbe trattarsi dell'effetto del vento dei giorni scorsi che avrebbe sollevato le tegole su cui il cornicione poggiava. E' stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco per mettere in sicurezza il resto del cornicio che dà su una stradina molto frequentata.

945 visualizzazioni