Come ha operato il Comune? Sondaggio del Pd. Endocrinologia all'avanguardia. Camminata dal piazzale della piscina

Il sondaggio di metà mandato che il Pd sta compiendo circa il giudizio dei cittadini sull'operato dell'Amministrazione comunale si prende oggi la prima apertura della Gazzetta. La segretaria del partito, Daniela Depietri, lo presenta come un tentativo di capire come sia cambiata la città dopo il Covid, quali siano le sue esigenze e priorità, con particolare riferimento al ruolo dei giovani e al loro rapporto con la città. Il sondaggio, sottolinea il servizio del quotidiano, contiene però domande molto precise, con tanto di risposte graduate secondo il livello di soddisfazione, sulle azioni messe in campo dal Comune nei vari ambiti. E una in particolare, quella che concerne il giudizio sulla estensione della Ztl, rivelerebbe secondo il giornale qualche timore e perplessità interni allo stesso Pd su una misura che potrebbe rivelarsi decisiva il giorno delle elezioni. 

 

Si conquista invece l'apertura del fascicolo provinciale del Carlino la notizia, ripresa poi nella pagina carpigiana del giornale e in un taglio medio della Gazzetta, del software donato dall'Associazione pazienti tiroidei  all'Unità di Endocrinologia del dottore Giampaolo Papi che permette di ottenere immagini tridimensionali della ghiandola tiroide e degli eventuali nodi presenti. E' una apparecchiatura di ultima generazione che colloca l'Ausl di Modena all'avanguardia in Italia nella cura delle affezioni alla tiroide.

 

Una notizia condivisa dai due quotidiani è quella della colazione afghana offerta ieri dai rifugiati di quel paese ospiti della città, mentre la Gazzetta informa della camminata che domani pomeriggio, alle 16, con raduno al piazzale della piscina, porterà i partecipanti fino sotto la Torre dell'Orologio. L'intento è quello di dimostrare l'impraticabilità della soluzione dei trecento posti auto ricavati nel piazzale e al servizio del centro storico, sulla quale si impernia il concetto della "città in 15 minuti” che costituisce uno degli slogan lanciati per sostenere l'espansione della Ztl.