La diretta del Sindaco: ''Tengo alla salute dei cittadini tanto di Carpi che di Mirandola. Avremo tempo per discutere: ora c'è una guerra in atto''

La diretta del Sindaco: ''Tengo alla salute dei cittadini tanto di Carpi che di Mirandola. Avremo tempo per discutere: ora c'è una guerra in atto''

Sono sempre di più i tamponi, anche per questo salgono i numeri dei positivi. Questi hanno consentito di individuare a Carpi 26 nuovi casi (in totale 227), mentre si registrano altri due decessi (18 in totale) e 19 guariti. “Sarà lutto cittadino da venerdì a domenica – ha affermato il sindaco Bellelli nella sua diretta -. Ricordiamo sempre che questi non sono numeri, ma persone. I cittadini, di fronte a questi fatti, devono capire che la soluzione siamo noi, non solo la sanità e la ricerca”. Tra le donazioni per l’emergenza, il primo cittadino ha ricordato quella fatta a nome di Giorgio Grillenzoni da Garc e dalla famiglia. “Compreremo una nuova ambulanza – ha spiegato -. Quel che tutti state facendo è importante e non verrà dimenticato”. Le comunicazioni di oggi hanno quindi riguardato il ritiro della pensione presso gli uffici delle Poste, in programma domani e per gestire la quale la polizia municipale si recherà davanti agli uffici dei quattro Comuni per evitare assembramenti. Fugati i dubbi che circolavano in questi giorni sulla data del 31 luglio, che molti avevano interpretato come un protrarsi delle misure di clausura, Bellelli ha chiarito che di stato di emergenza si tratta e questa dicitura “permette al legislatore di prendere decisioni importanti. Non alimentiamo leggende, dunque”. Anche le agenzie funebri private del territorio stanno dando una mano, dal momento che anche la parte del forno crematorio di Modena non riesce a recepire tutte le domande che arrivano: per questo le agenzie si sono messe a disposizione permettendo di conservare in sicurezza le salme. Stasera, poi, è in programma il consiglio dell’Unione Terre d’Argine che prevede la votazione del bilancio previsionale. “Sarà svolto con tutti i crismi della sicurezza e mi auguro ci sia partecipazione di tutte le forze politiche – ha affermato -: abbiamo bisogno di un bilancio grazie al quale muoversi, dunque auspico la condivisione degli obiettivi”. Sul finale, un accenno allo sfogo di ieri sera riguardo le esternazioni del sindaco di Mirandola sul Ramazzini. “La rabbia è stata tanta – le sue parole -. I sindaci sono garanti della salute dei cittadini tutti, non solo dei loro: per questo tengo alla salute dei cittadini tanto di Carpi che di Mirandola. Avremo tempo per discutere e differenziarci, ma oggi è il tempo della guerra e in questa guerra i nostri nemici si chiamano “virus” e “gente che non capisce” e se diamo messaggi divisi adesso, non arriviamo alla meta e allo scopo”. 

1023 visualizzazioni