La terra è bassa: decretata la decadenza per incuria di 17 concessioni di orti del Tommaso Righi

La Commissione di gestione e controllo del Centro sociale Tommaso Righi, ha decretato la decadenza di diciassette concessioni di altrettanti orti posti nell'area di via Nuova Ponente, a ovest del cimitero. La decisione è maturata dopo che è stato eseguito un accurato controllo degli orti per i quali non erano state osservate le regole che sovrintendono alla loro gestione. E dopo che una missiva inviata agli intestatari degli orti che imponeva il ripristino della manutenzione entro il termine perentorio di quindici giorni è rimasta senza esito. La Commissione ha infatti provveduto a un controllo, orto per orto, evidenziando, per quelli segnalati, il permanere di uno stato di incuria sia nel recinto dell'orto che nelle immediate adiacenze per le quali c'è l'obbligo di tener puliti dalle erbacce i passaggi e l'area circostante. Da qui la scelta di decretare la decadenza della concessione. (ph. D'Ambrosio)