La Ncs Lab di Marcello Fantuzzi si aggiudica il bando regionale per tecnologie anti-Covid

La Ncs Lab di Marcello Fantuzzi si aggiudica il bando regionale per tecnologie anti-Covid

La Ncs Lab srl di Marcello Fantuzzi, con sede in via Pola Esterna, è rientrata nel bando da 3,1 milioni di euro con il quale la Regione Emilia Romagna ha deciso di finanziare 30 progetti di ricerca e innovazione per lo sviluppo di soluzioni finalizzate al contrasto dell'epidemia da Covid-19. Il progetto con il quale Ncs si è candidata ha ottenuto 86 mila euro e riguarda un sistema wearable, vale a dire indossabile, per la riabilitazione e il monitoriaggio del paziente con patologie muscolo-scheletriche. Il risultato conseguito dall'azienda di Carpi è tanto più rilevante se si considera che, dopo un solo mese dalla pubblicazion del bando, sono stati 199 i progetti presentati, per un ammontare di richieste pari a 19,5 milioni.

 

 

La Ncs di Marcello Fantuzzi si articola in diversi ambiti di intervento, uno dei quali è proprio la Ncs Medical devices per lo sviluppo e la commercializzazione di prodotti tecnologici per la medicina, dall'applicazione diagnostica in ambito riabilitativo e sportivo alla progettazione di dispositivi biomedicali impiantabili, concentrati in particolare su tecniche e metodiche in ambito artroscopico e traumatologico. Nel settore specifico, Ncs trasferisce il proprio know how cresciuto in 15 anni di attività in un'azienda multitecnologica e molto versatile, specializzata nello sviluppo di nuovi materiali, nell'engineering, nella progettazione e design e nella prototipazione rapida

1811 visualizzazioni