Presentato il piano quadriennale di Aimag

Investimenti milionari sul territorio da qui al 2022

Presentato il piano quadriennale di Aimag

Presentato questa mattina dai vertici di Aimag i piano quadriennale di sviluppo della multiutility valido dal prossimo 2019 e sino al 2022. Monica Borghi, presidente, e Davide De Battisti, direttore generale della società partecipata da 21 Comuni e di cui Carpi rappresenta l’azionista di riferimento, hanno illustrato gli ambiziosi progetti di Aimag per il prossimo quadriennio che avranno una ricaduta economica sui territori di competenza per oltre 262 milioni di euro.

L’obiettivo della società – ha assicurato De Battisti – è quello di aumentare fatturato e utili investendo, nell’arco di validità del piano che non a caso abbiamo voluto chiamare “Piano per lo sviluppo del territorio”, non meno di 230 milioni di euro”.

Fra gli investimenti di maggior rilievo il potenziamento del servizio gas, in concomitanza con le gare del gas che dovrebbero realizzarsi nel corso del quadriennio preso in considerazione, la realizzazione di un nuovo digestore anaerobico a Fossoli, nuovi depuratori a San Felice e a Poggio Rusco, il completamento del rinnovo della rete idrica principale e secondaria a Carpi, l’estensione della raccolta porta a porta anche agli oli esausti a livello condominiale.

“Puntiamo anche sull’innovazione tecnologica – ha aggiunto Monica Borghi – e al potenziamento dell’Azienda sul territorio anche attraverso l’acquisto di pacchetti clienti e di aziende di distribuzione del gas di piccola-media dimensione”.

Tutti i dettagli del piano quadriennale Aimag, con ulteriori approfondimenti, sul numero di Voce in edicola giovedì 13 dicembre

248 visualizzazioni