Incendio alla Goldoni di Migliarina: Arbos precisa

Le fiamme fra sabato e domenica fuori dallo stabilimento, non dentro

Incendio alla Goldoni di Migliarina: Arbos precisa

In relazione ai fatti di cronaca avvenuti nella notte fra sabato e domenica a Migliarina di Carpi nei pressi dell’azienda Goldoni, appartenente al Gruppo Arbos, episodio ripreso dalla stampa, l’azienda ha diffuso una nota sulle dinamiche dei fatti e sulla situazione attuale dello stabilimento.

"L'incendio che ha impegnato i vigili del fuoco - afferma la nota della Goldoni - si è effettivamente sviluppato nei pressi dell’azienda nella notte fra l’8 e il 9 giugno.  L'incendio è avvenuto in area esterna e non all’interno dello stabilimento produttivo, come erroneamente riportato da alcune pubblicazioni. Ad andare a fuoco è stato un cassone di lamiera contenente scarti di lavorazione e alcuni fusti di olio minerale esausto. Non si conoscono ancora le cause e le indagini sono attualmente ancora aperte: i responsabili alla sicurezza del Gruppo Arbos stanno lavorando per fare luce sulla realtà dei fatti in collaborazione con le squadre dei vigili del fuoco di Carpi e di Reggio Emilia, che insieme ai volontari di Luzzara si sono recati tempestivamente sul posto al momento dell’incendio  per mettere in sicurezza l’intera area".

 

 

Si è natuaralmente in attesa di chiarimenti sull'evento a seguito delle indagini disposte dealle autorità ma la Goldoni assicura che non è stato riportato alcun danno, oltre che alle persone, nemmeno ai trattori e macchinari all’interno dello stabilimento, consentendo il regolare svolgimento delle attività lavorative riprese il lunedì 10 giugno. "Il calore delle fiamme - conclude tuttavia il Gruppo Arbos nella sua nota – ha danneggiato esclusivamente parti in plastica di alcune carrozzerie esposte esternamente".

 

1418 visualizzazioni