Verso la stretta finale i premi della Fondazione alle tesi di laurea

Tre riconoscimenti da 2 mila 500 euro ciascuno

Verso la stretta finale i premi della Fondazione alle tesi di laurea

La scelta entro il 24 aprile

Virus o non virus, la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi non rinuncerà quest’anno a premiare con tre borse di studio di 2 mila e 500 euro ciascuna tre neo laureati dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia che si sono particolarmente distinti per le loro tesi di laurea discusse nelle ultime sessioni dell’anno accademico 2018/2019.

la Fondazione ha infatti messo a disposizione, come lo scorso anno, i tre premi di studio le migliori tesi di laurea delle aree umanistica-economica, medica-biologica e scientifico – tecnologica discusse presso l’Università di Modena e Reggio Emilia da studenti con residenza nei comuni di Carpi, Novi di Modena o Soliera. Fondazione Cassa Risparmio Carpi e Unimore promuovono questo apprezzato concorso per riconoscere il merito di tre giovani eccellenze del territorio carpigiano. Si tratta del “Premio Donata Testi” per le tesi di Area umanistica-economica, del “Premio Carlo Carapezzi” per le tesi di Area medica-biologica e del “Premio Fondazione Cassa Risparmio Carpi” per le tesi di Area scientifico–tecnologica. (Nella foto la premiazione di una laureata della scorsa edizione).

 

“Crediamo molto nel valore non solo simbolico di questi riconoscimenti –  sottolinea il presidente della Fondazione, l’ingegner Corrado Faglioni nel presentare l’iniziativa di quest’anno –.  È importante far sapere ai giovani di talento che il territorio ha fiducia in loro e nelle loro potenzialità, per poter essere, un domani, una risorsa importante per la comunità in cui vivono”. Saranno i Dipartimenti di Unimore coinvolti nell’iniziativa a selezionare tre tesi per ogni area disciplinare; successivamente una apposita commissione composta da docenti dell’Università e da rappresentanti della Fondazione a scegliere, entro il 24 aprile prossimo, fra le terne le tre migliori tesi da premiare. “I premi della Fondazione di Carpi – commenta a sua volta Carlo Adolfo Porro,  Rettore Unimore – rappresentano ormai una tradizione molto apprezzata dai nostri studenti, che vedono un concreto riscontro al loro impegno e alle loro capacità da parte di un importante ente territoriale, nell’ambito delle sinergie tra il nostro Ateneo e la Fondazione stessa”.  A causa dell’attuale situazione sanitaria non è possibile ancora fissare la data in cui, come lo scorso anno, avrà luogo la cerimonia ufficiale di consegna dei tre riconoscimenti.

821 visualizzazioni