Attribuì ad Anna Molinari il soprannome La Regina delle rose

Addio a Beppe Modenese, considerato il Primo Ministro della moda italiana

Lutto nel mondo della moda. Sabato 21 novembre è morto Beppe Modenese, presidente onorario della Camera Nazionale della Moda (che fondò nel 1958 e che di cui fu presidente per decenni), nonché imprenditore, manager, esperto di comunicazione e promotore del made in Italy che diede impulso alle sfilate di Milano, trasformando il capoluogo lombardo nella capitale del fashion. Modenese – nato ad Alba in provincia di Cuneo il 26 novembre 1929 – per il suo ruolo di stratega dell'immagine del made in Italy nel mondo e sul campo si era guadagnato il soprannome di “primo ministro italiano della moda”.

La sua grande impresa è stata aver portato la moda a Milano, lanciando la città come cuore pulsante del fashion internazionale alla fine degli anni Settanta, mentre prima di allora moda in Italia voleva dire Firenze e Roma. Nel 1978 lanciò la prima rassegna del pret-a-port Modit e l’anno successivo contribuì alla nascita del Centro Sfilate che poi diventò Milano Collezioni.
 

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€