Cinema e laboratori per i pomeriggi dei piccoli

I “Pomeriggi animati”al via da domenica 24 novembre

Cinema e laboratori per i pomeriggi dei piccoli

Si rinnova l’appuntamento con “Pomeriggi animati”, la rassegna di cinema e laboratori creativi pensata per i bambini, i ragazzi e le loro famiglie e promossa da assessorato alla Cultura del Comune di Carpi (tramite il Castello dei Ragazzi), Università libera età “Natalia Ginzburg”, Ancescao con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi. La decima edizione prenderà il via domenica 24 novembre per concludersi sabato 7 marzo. “Questa consolidata iniziativa mette insieme i mondi della scuola, dell’associazionismo e dell’intrattenimento educativo – ha affermato l’assessore alla Cultura Davide Dalle Ave alla conferenza stampa di presentazione – ed è molto apprezzata dalle famiglie”. Il programma di “Pomeriggi animati” – a cura di associazione culturale Aporie, Circostrass e Martina Tassinari – è ricco e variegato e prevede 12 proiezioni di film d’animazione in sei centri sociali cittadini (Gorizia, Graziosi, Guerzoni, La Fontana di Fossoli, Cibeno Pile e Bruno Losi) nei pomeriggi del sabato o della domenica. L’ingresso è gratuito e le proiezioni sono seguite da merenda, animazione e laboratori. 

“L’obiettivo è dare alle famiglie l’opportunità di fruire di un intrattenimento di qualità – è intervenuta Emidia Dotti Dondi della Ginzburg –, in linea con la programmazione culturale della città”. Anche Daniele Righi del Castello dei Ragazzi, ha sottolineato la qualità e la varietà delle proposte cinematografiche. “Nella scelta dei film abbiamo cercato di includere non soltanto i titoli popolari che hanno sbancato il botteghino, ma anche alcune produzioni più di nicchia”. Oltre alle proiezioni, la rassegna prevede due laboratori sul tema delle tecniche cinematografiche (gratuiti ma con iscrizione obbligatoria) che saranno ospitati il 18 gennaio e il 2 febbraio al Castello dei Ragazzi a cura dell’associazione culturale OTTOmani. “Per noi è importante che la progettualità del Castello dei Ragazzi esca dai nostri spazi per approdare in tutta la città” ha commentato Emilia Ficarelli, direttrice della Biblioteca Loria e del Castello dei Ragazzi, mentre Ada Menozzi, coordinatrice di Ancescao, ha parlato del futuro dell’iniziativa. “Sarebbe interessante coinvolgere anche le frazioni cittadine e arricchire il programma – ha detto –introducendo qualche novità come per esempio la musica. I centri sociali sono sempre disponibili, anche se avrebbero bisogno di forze nuove”. Enrico Bonasi, segretario della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, che per l’evento ha stanziato circa 4 mila euro, ha parlato di: “… rassegna che ha un’ampia ricaduta sul territorio e che va a completare, insieme a Rocambolika e agli spettacoli per bambini e ragazzi del Teatro comunale, la proposta culturale cittadina dedicata alla famiglie”.

548 visualizzazioni