Ripartono a Campogalliano le iniziative culturali

Domenica riprende Catamés, da mercoledì 16 gli appuntamenti alla Berselli

Ripartono a Campogalliano le iniziative culturali

Riprendono a Campogalliano le iniziative culturalii per il nuovo anno 2019: domenica pomeriggio (alle ore 17), riparte CaTàMes! (“Incontriamoci” in dialetto modenese), il cartellone di eventi che alternano cinema e teatro, incontri e musica, all'interno della sala comunale la Montagnola di via Garibaldi 57, con appuntamenti fino al 24 febbraio 2019; mercoledì 16 riprende invece l'attività della biblioteca Berselli con due iniziative: alle 17.30 prende il via un ciclo di cinque incontri di confronto e approfondimento sullo scenario politico-internazionale, curato dalla professoressa Luciana Bertellini. Il titolo è “Il Medio Oriente e l’Europa. Come vincere la nostra battaglia di civiltà”. Vengono analizzate le realtà dei alcuni paesi specifici: Libia, Siria, Iraq, Turchia, Iran e Russia. Sempre il 16 gennaio, alle 20.30, parte il nuovo corso di scrittura creativa tenuto dal professor Davide Bregola.

Per Catamès, oltre alle proiezioni cinematografiche a sorpresa che ricominciano domenica 13 gennaio, segnaliamo sempre in questo mese il concerto di domenica 27 gennaio, in occasione della Giornata internazionale della memoria. Harmonia Ludens presenterà il "Concerto per la Memoria" con Matteo Montanari (violoncello), Paolo Andreoli (pianoforte) e Rocco Malagoli (violino).

Domenica 10 febbraio l'appuntamento sarà con gli "autori di casa" Oscar Clò e Glauco Casali, intervistati da Giulia Domati, mentre i bravissimi Pablo Del Carlo (contrabbasso) e Claudio Ughetti (fisarmonica) offriranno una raffinata introduzione musicale all'incontro.

 

Appuntamento davvero da non perdere sarà quello di domenica 17 febbraio con il concerto di Alberto Bertoli. (nella foto), figlio del grande Pierangelo e artista a tutto tondo, Alberto è cantante con alle spalle migliaia di chilometri di tournée, logopedista professionista, direttore artistico e autore, insieme al giornalista emiliano Gabriele Maestri, del libro “Come un uomo”. Un libro di musica e parole, che indaga il fil rouge che unisce Pierangelo Bertoli, “cantastorie” e “artigiano della canzone” al repertorio che il figlio oggi ripropone

146 visualizzazioni