Umoristi a Carpi 2020: sulle ludopatie si sorride ma non troppo

Rassegne - Il tema scelto per l'edizione di quest'anno

Umoristi a Carpi 2020: sulle ludopatie si sorride ma non troppo

Sarà il gioco d’azzardo il tema dell’edizione 2020 di “Umoristi a Carpi”, l’annuale concorso di grafica umoristica bandito dalla Fondazione casa del Volontariato in occasione delle manifestazioni per la prossima edizione de “La primavera del volontariato”. Dopo volontariato, lavoro, generazione sociali, pari opportunità, migrazioni e salute e benessere, saranno dunque ludopatie e implicazioni sociali del gioco d’azzardo a far sorridere, meditandoci su, con questo concorso umoristico del tutto particolare giunto quest’anno alla sua ottava edizione.  Per partecipare al concorso ci sarà tempo fino a martedì 31 marzo, inviando sino a un massimo di tre tavole per autore, in formato cartaceo, presso la sede di Ushac, alla Casa del Volontariato di Carpi, in via Peruzzi 22, oppure, tramite mail, all’indirizzo info@ushac.it.

 

Due le sezioni in cui si articola il concorso, quella “Giovani”, fino ai 21 anni d’età, e “Adulti”, dai 22 anni in poi. I premi in palio per i primi tre classificati di ogni sezione saranno tavolette grafiche, fotocamere, buoni per acquisto libri. Per questa edizione, come per quella che l’ha preceduta, è previsto un riconoscimento in buoni acquisto di materiale didattico per le scuole che prenderanno parte al concorso con il maggior numero di vignettisti.Le premiazioni si svolgeranno sabato 16 maggio, a Carpi, presso l’Auditorium San Rocco, nell’ambito delle programma di iniziative del Villaggio della Salute. 

318 visualizzazioni