La scuola che si fa pratica

Inaugurato il nuovo Lab.In.Tec. al Vallauri

La scuola che si fa pratica

CARPI – Quando fu inaugurata, nel 1992, la sede dell’Istituto tecnico industriale statale “Vallauri”, era stata calibrata per un massimo di cinquecento studenti. Oggi la scuola professionale, con i suoi diversi indirizzi (fra gli altri: moda, elettrotecnica e meccanica) ospita quasi settecento allievi e qualcuno è costretto a fare lezione in biblioteca. 

Nonostante ciò la scuola è riuscita a realizzare e a inaugurare, grazie alla progettazione dei suoi docenti e con il contributo di Cna Impianti di Modena, un nuovo laboratorio tecnologico integrato Lab.In.Tec. che consentirà agli studenti di operare “sul campo” con moderne attrezzature anche per il nuovo indirizzo di studi denominato “Manutenzione ed assistenza tecnica” .

«La presenza di questo nuovo laboratorio – ha affermato Federico Giroldi, dirigente dell’Itis Vallauri in occasione dell’inaugurazione della nuova struttura – farà sì che scuola e mondo del lavoro cooperino per consentire agli studenti di sviluppare conoscenze e competenze specifiche per completare la propria identità professionale». La proposta dell’Itis per questo nuovo laboratorio è stata concretamente sostenuta dalla Cna provinciale e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi che hanno messo a disposizione materiali e finanziamenti adeguati. «Formazione teorica ed attività pratica – ha sostenuto Barbara Bulgarelli di Cna – sono un binomio inscindibile dell’istruzione professionale. L’evoluzione dei mercati e della tecnologia impongono un costante aggiornamento che può avvenire solo in strutture e con investimenti adeguati». A festeggiare il nuovo laboratorio, oltre naturalmente ai ragazzi della scuola che lo frequenteranno per i loro corsi, c’erano il vice sindaco Simone Morelli e l’assessore alla scuola dell’Unione Terre d’Argine, Luisa Turci, l’assessore regionale alle attività produttive Palma Costi, Giuseppe Schena presidente dell’a Fondazione CR Carpi, Gennaro Petrillo di Cna Modena e la responsabile dell’ufficio scolastico provinciale, Silvia Menabue.

Nelle foto, Federico Giroldi e due momenti dell’inaugurazione del nuovo laboratorio

 

1345 visualizzazioni