Calcio

La Solierese riparte dai suoi giovani per centrare la salvezza

Prima puntata del nostro viaggio alla scoperta dei dilettanti carpigiani e delle Terre d'Argine

A pochi giorni dall'inizio della stagione ufficiale, inizia il nostro viaggio alla scoperta dei dilettanti carpigiani e delle Terre d'Argine. In questa prima puntata, conosciamo da vicino la nuova Solierese, protagonista del prossimo campionato di Promozione.

La nuova stagione della Solierese si apre nel segno delle novità dirigenziali e della continuità in campo. L’estate 2021 ha portato infatti un rinnovamento dirigenziale ben più consistente di quello dell’estate di un anno fa. Nel 2020 si registrò il passo indietro dello storico dirigente Ivo Gastaldelli, mentre nel giugno 2021 sono cambiati i vertici della società. Oscar Lolli è diventato il nuovo presidente della squadra gialloblù, coadiuvato dai vicepresidenti Roberto Righi e Davide Tassinari.

Sul campo invece la continuità regna sovrana. Come affermato anche da Lolli al momento della nomina, il nuovo corso societario sposa appieno la politica del presidente uscente Angelo Neri. Una politica che punta alla valorizzazione del settore giovanile e della prima squadra come approdo naturale dei giovani cresciuti a Soliera. Confermatissimo il mister Denis Giannerini, che, come ha affermato anche il presidente Lolli, è l’allenatore ideale per crescere un gruppo composto da molti giovani e alcuni giocatori d’esperienza a fare da guida per i ragazzi appena usciti dal vivaio. Un’esperienza, quella di Giannerini, che a Soliera si era aperta con risultati molto buoni e incoraggianti tra campionato e coppa nella fugace esperienza della stagione 2020-21, nei fatti completamente archiviata causa Covid a parte una manciata di partite giocate nell’autunno 2020.

(prosegue sotto)

 

Sperando che la stagione alle porte possa essere invece più vicina possibile alla normalità, la Solierese si prepara ad affrontarla con pochi aggiustamenti su una rosa molto simile a quella del 2020-21. In entrata il direttore sportivo Stefano Belloni e il dirigente Stefano Zamboni hanno quindi portato a termine quattro acquisti. In porta riecco allo Stefanini l’estremo difensore classe 2002 Alessio Schena, che rientra a Soliera dopo l’esperienza alla Correggese in Serie D. In difesa un altro ritorno: torna a vestire il gialloblù il difensore classe 1992 Diego Mautone, centrale acquistato dallo United Carpi: un asse di mercato decisamente caldo, quello tra Soliera e San Marino, con la squadra di Prima Categoria che ha fatto fare il viaggio inverso all’ex Solierese classe 1999 Matteo Prandi. Per le corsie esterne tra difesa e centrocampo è arrivato Luca Paradisi, 28 anni, dal Maranello, già alla Modenese e al Castellarano in Promozione. In avanti tesserato l’attaccante albanese del 1996 Aldi Shpijati, che arriva dallo United Albinea, squadra che milita in Seconda Categoria. L’attaccante vanta una lunga militanza in Promozione con la maglia dell’Arcetana e ha giocato anche in Eccellenza alla Casalgrandese.

L’obiettivo dichiarato è quello del mantenimento della categoria per consolidare un’idea di calcio basata sulla crescita dei giovani e sul lavoro di un settore giovanile all’avanguardia, sia per infrastrutture che per collaborazioni, come quella triennale siglata con il Sassuolo.

SOLIERESE

Obiettivo: salvezza

Campo: Stadio Comunale “L. Stefanini”

Valutazione: ***

Formazione tipo (4-4-2): Carpi, Paradisi, Cuoghi, MAUTONE, Saracino; Signorino, Mariani, Beqiraj, Pavarotti; Quitadamo, SHPIJATI 

Esordio: Solierese-Santagostino (Coppa Minetti, domenica 5 ore 15:30); Castelnuovo-Solierese (campionato, domenica 19 ore 15:30)

 

LA ROSA

Portieri: Fabio Alessio 2003, Renzo Carpi 1998, Alessio Schena 2002

Difensori: Marko Barrasso 1995, Leonardo Cuoghi 2002, Niccolò Frau 2002, Lorenzo Sarracino 2002, Diego Mautone 1992, Matteo Montorsi 1986, Luca Paradisi 1993, Manuele Manicardi 2003

Centrocampisti: Redonis Beqiraj 1998, Vittorio Biagioni 2002, Nicolò Casarini 2002, Riccardo Lugli 2003, Federico Mariani 2001, Emanuele Pavarotti 1998, Giovanni Razzano 1998, Alessandro Signorino 1997

Attaccanti: Samuele Di Clemente 2003, Alex Piccolo 2003, Giuseppe Quitadamo 1998, Aldi Shpijati 1996, Francesco Teodosio 2004, Manuel Tulipano 2002

Allenatore: Denis Giannerini