150 mila euro di contributi dell'Unione per aumentare la sicurezza delle abitazioni

Sarà pubblicato a giorni il nuovo bando dell’Unione Terre d'Argine per la sicurezza domestica, che stanzia altri 150 mila euro di contributi: novità di quest’anno è la possibilità di far domanda anche per l’acquisto di un antifurto satellitare per biciclette, oltre che – come in passato – per l’installazione nella propria casa di sistemi di antifurto, antirapina, antintrusione, cristalli antisfondamento, impianti di videosorveglianza, videoprotezione, videocitofoni, inferriate, serrande e porte di sicurezza. Restano invariati i massimali: il contributo individuale può coprire fino al 50 per cento di quanto speso (Iva compresa), sino a 600 euro per la singola abitazione e mille euro per le parti comuni di un condomìnio; per l’antifurto satellitare il contributo massimo può essere di ottanta euro.

(segue)

 

Possono fare domanda sia proprietari o affittuari di abitazioni private, sia condòmini (limitatamente a interventi sulle parti comuni), per edifici situati a Carpi, Campogalliano, Novi e Soliera. Gli acquisti finanziabili devono essere stati fatti fra il 1° Ottobre 2021 e il 15 Novembre 2022, che è anche il termine per fare domanda: in base all’ordine cronologico di presentazione sarà predisposta una graduatoria, indipendentemente dal Comune di residenza, in base a cui si provvederà a erogare i contributi, fino a esaurimento dei fondi. Bando integrale e modulistica saranno disponibili a breve sui siti istituzionali. Per informazioni si può scrivere a questo indirizzo della Polizia Locale: bandosicurezza@terredargine.it