A un unico soggetto esterno i progetti del Comune legati al Pnrr: siglato l'accordo quadro

Trattandosi di un provvedimento diretto a velocizzare i progetti, a partire da quelli che hanno ottenuto finanziamenti nell'ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), ha tutta l'aria di rappresentare una prima volta l'accordo quadro quadriennale per lotti che assegna i servizi di architettura, ingegneria e tecnici in generale dei Comuni dell'Unione a un unico soggetto professionale esterno.

L'importo stimato, a disposizione dell'accordo, ammonta a 1,875 milioni di euro al netto degli oneri assistenziali e previdenziali e il soggetto professionale risultato vincitore è il raggruppamento temporaneo di imprese costituito tra la società Rpa di Perugia, in quanto mandataria, e la Habitat Ingegneria di Genova, quale mandante. L'aggiudicazione del Lotto 1- Carpi è stata fatta dalla Stazione unica appaltante delle Terre d'Argine sulla base dell'offerta economicamente più vantaggiosa, dopo una procedura aperta alla quale avevano risposto quattro candidati. A questa prima fase di aggiudicazione seguirà poi l'affidamento al soggetto selezionato dei singoli appalti specifici previsti nel progetto generale di accordo quadro.