Dai giornali. Psichiatria torna a Baggiovara. Un docufilm sull'alluvione in Romagna. Sondaggio sul welfare aziendale

Il rientro a Baggiovara del Servizio Diagnosi e Cura di Psichiatria dopo che per tre mesi era stato ospitato al Ramazzini di Carpi è l'importante notizia comunicata ieri dall'Ausl, ospitata in apertura dalla Gazzetta di oggi. Come si ricorderà, il trasloco a Carpi si era reso necessario per le intemperanze di un paziente che aveva semidistrutto il reparto modenese. Il ritorno coincide con un rifacimento che è anche una risistemazione dei locali e una riorganizzazione del servizio (nella foto). "Fine di un incubo”, la definisce sul quotidiano il sindacalista della Cisl Gennaro Ferrara, lo stesso che aveva lamentato l'inadeguatezza del Ramazzini per la sistemazione provvisoria, prospettando non pochi sconquassi dei quali peraltro non si è avuta notizia. Resta sempre attuale peraltro, secondo Ferrara, anche nel nuovo reparto, la necessità di separare dall'utenza psichiatrica quella rappresentata da minori non accompagnati, tossicodipendenti, detenuti: categorie, queste ultime due, alle quali sono per lo più imputabili le esplosioni di violenza. segue

 

Il Carlino apre la sua pagina locale con l'annuncio della proiezione di un film al cinema Eden il prossimo mercoledì alle 21,15. Si tratta del docufilm "Ho visto il finimondo-Il racconto dell'alluvione” sul dramma vissuto dalla Romagna nel maggio 2023. Il filmato è diretto da Valerio Baroncini, vice direttore del Carlino, con Marco Santangelo, giornalista, fra i primi ad accorrere sul luogo del disastro.

 

 

In prima apertura la Gazzetta riporta l'esito di un sondaggio ("titolo "Focus Lab B Corp”) realizzato tra febbraio e aprile, che ha interessato i Comuni delle Terre d'Argine e che è servito a documentare le iniziative di welfare intraprese da aziende e istituzioni pubbliche. Più soddisfatti, stando all'esito del sondaggio, parrebbero i dipendenti del privato che quelli del pubblico, per tutto quel che concerne servizi integrativi sanitari e previdenziali, di cura e benessere per le persone mentre in fatto di aspettative vengono al primo posto le convenzioni che danno diritto a sconti e i servizi di cura per le persone e i bambini.