Un'indagine di Confcommercio. Baraldi (Carpi): meglio che nuove chiusure, ma attenzione a non penalizzare ulteriormente bar e ristoranti

Green pass, il parere degli esercenti pubblici

Il Governo sta deliberando in queste ore l'obbligo del Green pass (ottenibile con una dose di vaccino o un tampone negativo) per accedere ai luoghi al chiuso come palestre, cinema, teatri, musei, stadi e palazzetti per eventi sportivi o concert, e soprattutto ristoranti e bar (solo se si consuma al tavolo). Sul tema Confcommercio Modena ha realizzato un’indagine che ha coinvolto circa 300 imprese modenesi del terziario e dell’artigianato: il 56 per cento del campione intervistato ha risposto di essere genericamente favorevole al green pass. Nello specifico, il 65 per cento ritiene che dovrebbe essere reso obbligatorio per discoteche e sale da ballo, il 60 per cento per cinema e teatri e per i trasporti (bus, aerei, treni, navi), il 40 per cento per le gallerie commerciali, il 39 per cento per gli spettacoli all’aperto. Circa un quarto degli intervistati (24,5 per cento) lo ritiene utile anche per bar, ristoranti e pub.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€