Mattarella nella Bassa il 20 maggio nell'anniversario del sisma del 2012

Una nota ufficiale della Regione informa che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, accogliendo l’invito del presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, sarà in Emilia venerdì 20 maggio, a dieci anni dalla prima terribile scossa di terremoto che, insieme alle successive, nel maggio 2012 portarono devastazione, morti e feriti.

Dopo la prima visita nelle zone del cratere sismico, nel 2017, il Capo dello Stato sarà prima a Medolla poi a Finale Emilia, epicentro il 20 maggio 2012, luoghi fortemente colpiti dal terremoto ma anche simbolo della ricostruzione e della rinascita. Al decennale, al significato e al valore del percorso della ricostruzione, agli eventi e alle iniziative della Regione Emilia-Romagna – logo e sito web dedicati; il racconto di quanto fatto e della trasformazione di un territorio, in versione web e in un volume; un video; un podcast, con le testimonianze e ricordi, fra gli altri, del rocker Ligabue, di Beppe Carletti e di Franco Gabrielli, oggi sottosegretario di Stato, Autorità delegata alla sicurezza della Repubblica e nel 2012 capo della Protezione civile – sarà dedicata la conferenza stampa del presidente della Regione e Commissario delegato alla ricostruzione, StefanoBonaccini, che si terrà in Regione, a Bologna, giovedì 19 maggio alle ore 12.30