Inaugura questa mattina il Parco Santacroce. Tre liste per un Presidente. I premi di studio della Fondazione

L'evento di oggi, condiviso da Carlino e Gazzetta, è l'annuncio della pre inaugurazione, questa mattina alle 11,30, del Parco Santacroce, fondamentale investimento della Fondazione CR Carpi. Madrina d'eccezione dell'evento sarà la giornalista Donatella Bianchi, qui in veste di presidente di Wwf Italia.

L'argomento del giorno, anch'esso condiviso dai due quotidiani e sempre legato all'Ente di palazzo Brusati, è il velo sollevato ieri pomeriggio sulle candidature alla Presidenza e al CdA della Fondazione CR Carpi che ha posto finalmente fine alla ridda dei “si dice”. Carlino e Gazzetta possono così sciorinare i nomi definitivi raggruppati nelle tre liste che verranno sottoposte al voto dei 17 Consiglieri di Indirizzo il 31 maggio prossimo. Li trovate anche qui, ma quel che più conta, al di là degli elenchi, dovrebbe essere la loro lettura e la loro interpretazione. Sul Carlino non si va molto al di là della ripetizione, da parte di Roberto Cigarini, Mario Ascari e Giovanni Arletti, i tre candidati presidenti, di concetti ribaditi già nei giorni scorsi: per Cigarini, è l'intento di approfondire con i candidati le linee programmatiche; per Arletti è la soddisfazione di aver puntato molto sulle persone, senza attingere ai Consigli in carica mentre più polemico appare il commento di Saraceni che, sempre sul Carlino, dice che sarebbe sorpreso di un voto favorevole alla lista Cigarini, colpevole a suo dire di non aver mai consultato i propri candidati. Dal canto suo, la Gazzetta azzarda una interpretazione solo a proposito della scelta da parte della lista Ascari-Fiocchi-Saraceni del docente della scuola di Ingegneria di UniMoRe, Antonio Muscio, definito un “alter ego” rispetto al suo collega Giacomo Cabri sul quale è caduta invece la scelta della lista Cigarini. In realtà, parrebbe soprattutto un'alternativa a Paolo Tartarini, il docente sempre di Ingegneria che siede nel Consiglio di Indirizzo, fra i maggiori fautori del progetto di polo universitario a Carpi. La futura sede distaccata di Ingegneria, dunque, perno del piano degli Investimenti di palazzo Brusati per i prossimi anni, diventa da subito centrale e lascia prevedere che condizionerà anche la stagione di nomine che si aprirà per il Consiglio di Indirizzo. 

E ancora di Fondazione CR Carpi si parla in seconda apertura della Gazzetta, per il rendiconto della cerimonia di consegna dei Premi Scuola avvenuta mercoledì scorso al Comunale, con 200 studenti premiati per un impegno di 160 mila euro. Resta infine da segnalare, nella terza apertura della Gazzetta, la  “Cena in musica” che il Circolo Guerzoni ospiterà questa sera, con la partecipazione del soprano Serena Daolio, del tenore Riccardo Gatto, insieme al coro Ushac Arcobaleno e alla corale Le Nuvole, con l'attrice Elisa Lolli nei panni della conduttrice.