Vizio di mente solo parziale: la babysitter che gettò un bambino di 13 mesi dalla finestra andrà a processo

La babysitter carpigiana che lo scorso 31 maggio aveva buttato dalla finestra di un condominio di via Arginetto, a Soliera, un bambino di 13 mesi che le era stato affidato, andrà a processo. Lo ha stabilito questa mattina il Gip del Tribunale di Modena, che - dopo aver analizzato le perizie psichiatriche - ha respinto la difesa dei legali della trentunenne che invocavano la totale incapacità di intendere e volere della propria assistita durante quei concitati momenti. Ha dunque prevalso la linea del solo parziale vizio di mente dell’imputata Monica Santi, che sarà quindi chiamata a difendersi in giudizio contro l’accusa di tentato omicidio.