I circoli giovanili storici carpigiani: 5 - Al Chiostro

Per quel che riguarda lo scenario dei circoli giovanili, gli anni Novanta a Carpi sono stati segnati da un cambio generazionale e culturale. Mentre si consolidavano le esperienze del Kalinka e del Mattotoyo (esperienze figlie degli anni Ottanta e della cultura di sinistra più o meno partitica), l'inizio di quel decennio fu segnato da un evento significativo da un punto di vista simbolico: nel 1992 il mitico Tuwat chiuse i battenti, sigillando la fine dell'epoca in cui i giovani avevano eletto il punk e Berlino come punti di riferimento indiscussi. I tempi stavano cambiando così come stavano cambiando i giovani che, verso la fine degli anni Novanta, si fecero portatori di altre tematiche. Una su tutte è quella ambientale che venne introdotta da Ekidna e che diventerà il tratto distintivo non soltanto di quell'associazione, ma delle nuove generazioni tout court: lo attestano esempi recenti come quello degli Ecobuster, il gruppo di ragazzi volontari carpigiani che si preoccupa di salvaguardare l'ambiente tenendolo pulito, a partire dalla propria città. Un'altra esperienza che cominciò sul finire degli anni Novanta e che invece aveva per riferimento il mondo cattolico fu quella di “Al Chiostro”, il locale che aprì all'interno dell'oratorio dell'Eden.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€