Su iniziativa di Ausl e Associazione Pazienti Tiroidei di Carpi in occasione della Settimana mondiale della tiroide

Un sabato di prevenzione e informazione sulle patologie della tiroide al Borgogioioso

Gli specialisti dell'Endocrinologia dell'Ausl, diretta dal professor Giampaolo Papi saranno presenti sabato 25 maggio al cnetro commerciale Borgogioioso di Carpi con uno stand in cui verrà distribuito materiale informativo sull’importanza della ghiandola tiroidea. Anche quest’anno, infatti, l’Ausl di Modena aderisce alla Settimana mondiale della tiroide (20-25 maggio).Sabato 25 maggio, dalle ore 9 alle 12.30, gli specialisti endocrinologi saranno presenti con lo stand informativo, in collaborazione con l’Associazione Pazienti Tiroidei di Carpi, per incontrare i cittadini, rispondere alle domande e fornire informazioni e approfondimenti riguardanti la tiroide.

Presso il gazebo sarà distribuito materiale informativo sull’importanza della tiroide per il benessere di tutta la popolazione, in linea con il tema dell’anno “Più informazioni, meno esami inutili”. “Da ormai 15 anni celebriamo a Carpi la Settimana mondiale della tiroide, un’occasione importante per ricordare l’importanza degli ormoni prodotti da questa ghiandola – dichiara Giampaolo Papi –. Anche quest’anno vogliamo ribadire che lo iodio è essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei e che l’uso del sale iodato aiuta il corretto funzionamento della tiroide, prevenendo l’insorgenza di noduli e le patologie disfunzionali. Altra informazione fondamentale è che gli esami di laboratorio e le ecografie vanno riservate a pazienti selezionati e non estesi a tutti. Le indagini indiscriminate possono infatti generare, da un lato, stati d’ansia ingiustificati, dall’altro un inutile consumo di risorse”.

La struttura complessa di Endocrinologia è attiva presso i Distretti di Carpi, Castelfranco Emilia, Mirandola, Pavullo e Vignola, e garantisce visite endocrinologiche, ecografie di tiroide e paratiroidi, agoaspirati di tiroide paratiroidi e linfonodi del collo, prestazioni di Day Service, consulenze presso gli ospedali di Carpi, Mirandola, Vignola e Pavullo e presso l’Ospedale di Comunità di Castelfranco Emilia. Fa parte dell’ITCO (Osservatorio Italiano del Carcinoma Tiroideo) e del MITT (Minimally-Invasive Treatments of the Thyroid) che include i centri a maggior volume per i trattamenti mini-invasivi dei noduli tiroidei, in particolare per le procedure di termoablazione laser e con radiofrequenza. È inoltre riferimento provinciale per la diagnosi e la terapia dell’orbitopatia di Graves-Basedow, grazie a un approccio multidisciplinare interaziendale. Nel 2023, presso la struttura complessa di Endocrinologia dell’Ausl di Modena sono state eseguite circa 25.000 prestazioni tra visite, esami diagnostici, protocolli terapeutici, ecografie, agoaspirati e procedure di termoablazione. 

(Nella foto: lo staff dell'Endocrinologia Ausl)