Brugioni (Policlinico): le terapie monoclonali e non solo con cui abbiamo guarito suor Angela

Insieme al Direttore generale del Policlinico, Claudio Vagnini, presenzierà a una conferenza stampa indetta per venerdì mattina al Centro didattico della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università di Modena e Reggio per parlare della situazione dei ricoveri e dalla riorganizzazione dei due ospedali modenesi (Policlinico e Baggiovara) e, più in generale della situazione pandemica. Ma il dottor Lucio Brugioni, direttore della Medicina interna e Area critica del Policlinico è anche il medico che ha curato la nota e stimata missionaria carpigiana Maria Angela Bertelli, lo scorso anno, a inizio pandemia, ricoverata per Covid-19 nel suo reparto in quanto a rischio della vita per insufficienza respiratoria. E l'ha salvata anche grazie a una terapia monoclonale a base di Tocilizumab, farmaco già utilizzato per il trattamento di altre patologie, come l’artrite reumatoide. Da poco più di un mese, il Ministro della Salute Roberto Speranza ha autorizzato, su indicazioni di Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) e del Consiglio Superiore di Sanità, le terapie con l’utilizzo di anticorpi monoclonali su pazienti affetti da Covid-19 prodotti dall’azienda italiana Eli Lilly Spa e dall’americana Regeron/Roche. Ma che cosa si sa degli anticorpi monoclonali? La definizione che si ritrova sui manuali scientifici è la seguente: “…sono delle molecole che hanno il compito di riconoscere batteri e virus estranei al nostro corpo e aiutano l’organismo a neutralizzarli. Il nostro sistema immunitario ne produce di vari tipi ed ogni tipo si attiva in base alla tipologia di infezione da cui è colpito. Se l’infezione non viene sconfitta naturalmente dagli anticorpi presenti, il nostro organismo soccombe. In questi casi è necessario intervenire con anticorpi monoclonali creati in laboratorio che non sono altro che delle repliche di quelle prodotte dal nostro organismo che, andando in supporto, aiutano a neutralizzare il batterio specifico che ha colpito l’organismo”.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€