Calcio dilettanti

Di Clemente lancia la Virtus Cibeno, la Carpine rulla la Cabassi, il Budrione cala il poker di vittorie

Gran colpo della Virtus Cibeno sul campo di una big della Prima Categoria, poker serviti di Carpine e Circolo Rinascita Budrione mentre crollano Solierese, United Carpi e Cortilese: sono questi gli highlights della domenica dei dilettanti carpigiani dalla Promozione alla Terza Categoria.

In Promozione Girone C la Solierese esce sconfitta nettamente dal campo del Casumaro: i ferraresi si impongono col netto punteggio di 4-0. Secondo poker subito consecutivo per i gialloblu, a sette giorni dallo 0-4 interno incassato nel derby contro il Ganaceto. La sconfitta di Casumaro lascia la Solierese a quota 4 punti in piena zona playout: servirà una reazione di carattere nella sfida di domenica prossima contro l’Atletico SPM allo “Stefanini” per riprendere l’incoraggiante marcia salvezza intravista nelle prime due partite di campionato prima dei due stop consecutivi.

In Prima Categoria Girone D, una rete di Davide Di Clemente consente alla Virtus Cibeno di battere 1-0 a domicilio la Madonnina, compagine di vertice del campionato. Per gli Aquilotti una grande partita di carattere e qualità su un campo difficilissimo, che vale una vittoria fondamentale. La Virtus sale a quota 7 punti in classifica in piena bagarre playoff e a un solo punto di distacco dai cugini dello United Carpi. I blucelesti incappano nella prima sconfitta stagionale in campionato: non basta una doppietta del solito Milos Jocic, perché sul campo del Masone i padroni di casa ne segnano addirittura 5: finisce così 5-2 in terra reggiana. Partita difficilissima fin dai primi minuti, con il Masone avanti 2-0 già al settimo minuto. Rammarico per i carpigiani che regalano l’1-2 iniziale dei reggiani con uno svarione difensivo e una brutta palla persa in impostazione, poi si complicano ulteriormente la vita rimanendo in 10 all’alba della ripresa per l’espulsione di Paramatti. Nonostante la sconfitta lo United è ancora quarto e in zona playoff a quota 8 punti, ma la coppia di testa Mutina-Reggiolo allunga a +4. Domenica 17 ottobre sfide casalinghe per entrambe le carpigiane: lo United ospiterà la Madonnina terza (reduce da una doppia sconfitta consecutiva) in uno scontro diretto che dirà quale delle due squadre uscirà dal momento difficile. La Virtus Cibeno invece ospiterà la Sammartinese.

(prosegue sotto)

 

In Seconda questa era la domenica del derby carpigiano Carpine-Cabassi: a Fossoli (nella foto d'archivio, i tifosi giallorossi) è finita 4-0 per la Carpine. I giallorossi si lasciano così alle spalle tre settimane complicate con zero reti all’attivo e un solo punto nelle ultime tre partite, mentre la Cabassi fa una brusca frenata dopo 4 punti negli ultimi 7 giorni. Il derby si sblocca già al quarto d’ora con la rete di Mattia Scacchetti. Il 2-0 arriva al 23’ con Tommaso Valenti e alla mezz’ora Alessandro Pagliarulo mette in rete il 3-0. A un minuto dal 45’ la Cabassi resta in 10 per l’espulsione di Francesco Leporati: l’inferiorità numerica di fatto chiude la partita, già ampiamente compromessa, della compagine di Santa Croce. Nella ripresa arriva il definitivo 4-0 per la Carpine ancora con Pagliarulo. Muove la classifica il Campogalliano, ancora trascinato dai suoi giovani. Al “Bolelli” finisce 1-1 contro il Daino Santa Croce: ospiti avanti alla mezz’ora, ma al 35’ arriva il pari siglato dal classe 2002 Gabriele Maini. In classifica tutte e tre le squadre delle Terre d’Argine hanno ora 7 punti e occupano compatte il centro della graduatoria. Classifica ancora cortissima, con la capolista Solarese che ha 10 punti e le due squadre in zona playout (terz’ultimo e penultimo posto) staccate di soli 4 punti dalla vetta a quota 6.

In Terza il Circolo Rinascita Budrione continua a macinare gol e vittorie. Quarto successo di fila per i ragazzi di mister Francesco Gasparini, che superano per 4-0 l’Old Invicta e anche la sfortuna, visto l’infortunio di Nicola Manicardi, che nel match contro la Concordiese di giovedì scorso ha rimediato una distorsione alla caviglia e 20 giorni di prognosi. Il Circolo passa al 33’ con la rete di capitan Mattia Canta, poi si scatena Nicolò Lodo – proprio il sostituto di Manicardi – che segna una doppietta tra 37’ e 45’. Nella ripresa il 4-0 servito dal subentrato Andrea Magnanini. Il Limidi di Ciriaco Martignetti fa 1-1 (rete di El Mohuib Nafal) nel big match contro la Virtus Mandrio capolista e fino a oggi a punteggio pieno. Pareggia anche la Novese, 2-2 a Reno Centese: i ragazzi di Paolo Mozzini vanno avanti due volte e chiudono in vantaggio il primo tempo, ma vengono raggiunti dai padroni di casa. Torna al gol Alessandro Veroni, mentre il momentaneo 2-1 è di Manuel Fiorentino. Débâcle per la Cortilese, che incassa un pesante 6-1 nell’altro big match di giornata contro il Medolla: il gol della bandiera dei carpigiani è di Gennaro Taurino su rigore. In classifica il Budrione (12 punti, come il Medolla) è secondo a -1 dalla capolista Mandrio, mentre Limidi (10 punti) e Cortilese (9) sono in zona playoff, rispettivamente quarta e quinta. La Novese muove la classifica e si porta a 4 punti a pari merito con Reno Centese e La Pieve.