Nuoto

I Master di Coopernuoto imparano dal ''maestro'' Paltrinieri e calano il poker di titoli regionali

Lo squadrone di Coopernuoto si laurea campione regionale Master. Il team composto da ben 101 atleti delle piscine di Carpi, Correggio, Novellara, Parma e Mirandola si è confermato per il quarto anno consecutivo padrone della competizione che si è conclusa allo Stadio del Nuoto di Riccione. 

 

Per la parte maschile, da sottolineare le prestazioni di Alessandro Zaniboni, che scende, per la prima volta da master, sotto il minuto nei 100 stile libero, Nicholas Davolio, rientrato da un anno (quasi) sabbatico, Fabio Fiorini rientrato in acqua dopo anni di assenza, Alberto Bononi e Massimo Pierantoni che, come il vino, più invecchiano e più migliorano. Festeggia i due ori nei 100 farfalla e 100 misti, con il pollice in bocca, Andrea Ferretti che a maggio diventerà papà. 

Tra la donne, spiccano le prestazioni di Veronica Manicardi che torna a casa con due ori nei 400 misti e 100 farfalla. Exploit col botto per Rebecca Scacchetti che strappa, al suo primo campionato regionale, un oro e un argento rispettivamente nei 200 e nei 50 rana; super prestazione anche per Lisa Carri che, dopo 7 anni , abbassa il suo record personale sugli 800 stile libero. Ritorno alle gare dopo diversi anni anche per Simona Tasselli, argento nei 50 farfalla e scalzata dal podio dei 200 stile libero dalla sua compagna di squadra Manuela Bertolini, che vince la medaglia d’argento. 

Ciliegina sulla torta, a completare i festeggiamenti in casa Coopernuoto, è arrivato il record italiano ottenuto dalla inarrestabile Martina Guareschi sui 1500 stile libero. 

«Per un master, rispetto alle categorie giovanili, sarebbe già un ottimo risultato mantenere i propri tempi con il passare degli anni – commenta Nicola Martinelli, allenatore della compagine Mirandolese –. Quest’ anno qualcuno ha addirittura migliorato il proprio personale stabilito qualche hanno fa, direi che siamo sulla strada giusta». 

La stagione dei Master di Coopernuoto non è però finita qua: ad aprile saranno in vasca a Sassuolo, provando l’assalto ad un altro poker, poi toccherà ai Campionati Italiani di Riccione a fine giugno.