Pallanuoto

Una pasqua in vasca per i ragazzi di Coopernuoto

Con i campionati in pausa per le festività pasquali, la Coopernuoto Pallanuoto Carpi non si è fermata ed ha partecipato con la propria Under 14 al torneo Sori-Lavagna. In Liguria, in una speciale piscina sulla spiaggia del pittoresco borgo, i ragazzi dei coach Roberto Sgarbi e Tommaso Tamelli hanno centrato il nono posto finale dopo cinque partite contro avversarie di altrettanti diverse regioni italiane.

Dopo il ko in apertura contro Aquatica Torino (7-4), sono arrivate l’affermazione sui Rangers Vicenza (9-5) e un altro stop contro la corazzata Libertas Roma (6-2). Le gare della seconda fase, nella vasca di Lavagna, si sono aperte con la sconfitta di misura (6-5) contro l’Azzurra Nuoto Prato e proseguite con un altro stop per 7-6 contro la Vela Ancona.

(segue)

 

«Siamo molto soddisfatti, il torneo è sempre ben organizzato e partecipano squadre di alto livell – dicono gli allenatori Sgarbi e Tamelli –. I ragazzi hanno giocato cinque partite con alta intensità, molto bene la progressione di gioco, son stati palesi i miglioramenti dalla prima partita, giocata veramente in malo modo contro Aquatica Torino, fino all’ultima contro Vela Ancona, sicuramente la più bella, giocata azione su azione, con continui ribaltamenti di fronte. Giocare così tante partite in breve tempo, consente subito di vedere la progressione didattica nel gioco dei ragazzi. Un plauso ai ragazzi per l’impegno profuso durante tutte le partite: Andrea, Lorenzo, Manuel, Alessandro, Samuele, Lorenzo, Ivan, Riccardo, Matteo, Leonardo, Nicolò, Umberto».