Pp2 di via Remesina: il Comune non lo aveva ammesso e i proprietari gli fanno causa

Secondo fonti della giustizia amministrativa si sarebbe tradotta in realtà la possibilità di una causa legale intentata contro il Comune di Carpi dai proprietari di un ampio lotto su via Remesina, per il no opposto dalla Giunta a un loro piano urbanistico. Lo aveva previsto un servizio del 3 novembre scorso in cui Voce riferiva come, nel corso della seduta del 28 ottobre, il Consiglio avesse bocciato “...un piano presentato dalla proprietà milanese del Comparto Pp2 – 50 mila metri quadrati, di cui 35 mila edificabili – che riguarda il tratto della via Remesina poco prima del passaggio a livello, confinante a sud con la via Bernini e a nord con l'area di rispetto della Fossa Gusmea”. Il servizio proseguiva: “Il piano, che farebbe impallidire quello previsto per l'area ex Silan, riguarda un'area ampiamente inselvatichita, nonostante in passato vi siano state eseguite alcune opere di urbanizzazione, eredità di vecchie convenzioni risalenti addirittura agli anni Settanta. Su di essa era stato proposto di realizzare un investimento residenziale da 80 milioni di euro che gli uffici dell'Urbanistica hanno respinto, non ritenendolo appoggiato a precisi piani di fattibilità tecnico economica e incompatibile, comunque, con i vincoli paesaggistici imposti dalla Regione e con gli equilibri idrogeologici della zona”. segue

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€