Novi, il Governo cambia il tracciato della Cispadana in località Santo Stefano

Per evitare un villaggio fortificato del IX secolo dopo Cristo

La delibera della Presidenza del Consiglio del 10 febbraio scorso alla fine ha dato ragione al Ministero per i Beni culturali, che quel castrum del IX secolo, insediato probabilmente su una fattoria di epoca romana, lo aveva individuato già due anni fa con le indagini archeologiche. Di conseguenza il tracciato della Cispadana in questo tratto al confine tra Novi e Cocnordia che conserva il nome di possessione di Santo Stefano ereditato dalla pieve medievale, è stato spostato più a nord di 330 metri.

 

I diretti interessati, e cioè i proprietari dei terreni coinvolti dalla modifica, sono venuti a sapere della cosa da un'interpellanza della lista Uniti per Novi. Il Comune, infatti, non aveva fatto nulla per rendere nota la Variante decisa da Roma, se non pubblicandola sul proprio sito e divulgandola con due annunci sui quotidiani, visto che, trattandosi di strumento urbanistico, la legge prescrive che debba restare esposta sessanta giorni per dar modo ai cittadini di presentare osservazioni.

L'accesso è riservato agli Abbonati

Se sei già abbonato, accedi per vedere l'articolo completo

Accedi

Accesso completo al sito, più la
versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 49€

Accesso completo al sito, più la
versione cartacea e la versione digitale annuale

Vi permette di accedere a tutti i contenuti web di VOCE.it e di ricevere il settimanale stampato a casa o in azienda e la versione digitale in formato PDF direttamente al vostro indirizzo mail. Costo Annuo 65€

Accesso completo al sito, più la
versione digitale mensile

Un mese dell’universo digitale di VOCE al prezzo di 5 euro: comprende la ricezione della newsletter quotidiana VOCE Città con tutte le notizie del giorno, del settimanale VOCE in pdf ogni venerdì e l'accesso a tutti i contenuti di voce.it riservati agli abbonati tra cui articoli (anche dall’archivio), interviste, rubriche e i VOCE Podcast. (non comprende la lettura di VOCE Mese) Costo Mensile 5€