Erboristeria Esperienziale per il benessere personale e in azienda

Erboristeria Esperienziale per il benessere personale e in azienda Il progetto ideato dall'alimentarista Pier Luigi Roncaglia e con la formatrice esperienziale Sara Calì

Erboristeria Esperienziale per il benessere personale e in azienda Il progetto ideato dall'alimentarista Pier Luigi Roncaglia e con la formatrice esperienziale Sara Calì

Team Building Modena ha presentato il progetto Erboristeria Esperienziale ideato da Pier Luigi Roncaglia per approfondire la conoscenza delle erbe aromatiche con le tecniche della formazione esperienziale attuate dalla dottoressa Sara Calì principale collaboratrice di Roncaglia. L’erboristeria esperienziale si prefigge di realizzare interazioni tra le persone ed il mondo delle erbe aromatiche per mezzo di un migliore utilizzo dei nostri sensi. La degustazione introduttiva alla presentazione del progetto era di per sé eloquente: insalata di farro dell'Appennino e riso integrale con verdure come cavolo rosso con equiseto allo zenzero e arancia; zucca marinata aromatizzata con rosmarino e timo; erbe di campagna miste; topinambur saltati con erba cipollina e petali di calendula; cavolo cappuccio e verza pressati con kiwi, ginepro e curcuma fresca. E poi il calzone alle erbe selvatiche con ortiche e sonco, pane di grani antichi lievitato con pasta madre alle erbe; alberelli di cavolfiore in pastella; bietole e spinaci con peperoncino; bavarese veg ai frutti di bosco. Imperniato sulla conoscenza e il contatto quotidiano con le erbe aromatiche, il progetto si indirizza alle persone come alle aziende. E si basa su una metodologia che mette al centro l'individuo e il suo rapporto con le erbe aromatiche, avviandolo ad esperienze attraverso le quali apprende nuove conoscenze, funzionali sia alla sfera personale che al gruppo. La psicologa Sara Calì, formatrice esperienziale, spiega: «La formazione esperienziale riattiva il canale emotivo, permette di imparare ad apprezzare profumi e colori, di ritornare al contatto con la natura tramite l'osservazione e la sua conoscenza. In altri termini, formazione esperienziale significa valorizzare la parte destra del cervello, quella della fantasia, delle emozioni, della creatività e dell'innovazione. Si comprende allora – prosegue – come la riscoperta del contatto naturale, oltre a mettere al riparo dallo stress, possa risultare funzionale in un contesto aziendale, sostituendo alla tensione il valore della collaborazione integrativa, per cui non vado a confliggere con il mio collega di lavoro, ma interagisco con lui». L'azione di Team Building si sviluppa non solo attraverso corsi, ma anche per percorsi che partono dall'analisi dei bisogni aziendali per arrivare a cambiare i comportamenti, lavorando sia sulla persona che sull'ambiente di lavoro. Dati i suoi forti connotati interdisciplinari, la società si avvale di uno staff costituito da professionisti con competenze e specializzazioni molto diverse:: oltre a Roncaglia e Calì, anche l'architetto del paesaggio Emanuele Morselli, autore di una tesi di laurea dal titolo “Agricoltura multifunzionale e ortoterapia”, Giulia Guandalini, specialista di social media, Vanda Menon, specialista in Geriatria e Gerontologia, Silvia Roncaglia, grafica, oltre a un team di cuoche per i progetti di team cooking e a un gruppo di psicologhe per la valutazione degli effetti benefici delle erbe aromatiche nella vita quotidiana e nel luogo di lavoro. Fra i partner del progetto cimpaiono i Vivai Morselli e la ditta Specchiasol di prodotti erboristici. 

Clicca qui per la pagina Facebook ufficiale

249 visualizzazioni